In pensione da precari senza mai aver ottenuto il ruolo: l’amaro destino per 44 insegnanti

WhatsApp
Telegram

In pensione da precari, per 44 insegnanti fino all’anno scorso nelle Gae, le Graduatorie ad esaurimento dei precari storici, è scattato il depennamento per sempre, poiché hanno raggiunto il limite d’età per restare nelle liste dei precari.

Hanno maturato la pensione senza essere mai diventati docenti di ruolo. Il depennamento dalle liste dei precari è stato disposto a giugno con l’aggiornamento delle nuove Gae che saranno valide per le assunzioni a scorrimento dal prossimo mese di agosto. Una vita da precari terminata con la pensione.

Così come segnala il Mattino, per i 44 insegnanti di Napoli è scattato il pensionamento.

Stando alle liste aggiornate a giugno pubblicate nei giorni scorsi dall’Ufficio scolastico provinciale, tra i  precari della scuola ci sono anche anziani ultra 60enni che attendono ancora di varcare la soglia delle scuole da immessi in ruolo. Sono precisamente 40 i 60enni che insegnano ancora da supplenti.

Tra infanzia e superiori si trovano ancora 2 insegnanti 63enni; 12 i docenti 62enni; 14 i precari 61enni; 12 i 60enni. La percentuale di presenza più alta di docenti precari tra i 60 anni e i 64 anni alle scuole dell’infanzia dove il 7% dei precari ha superato i 60 anni, mentre il 4% dei precari ha compiuto 60 anni alle elementari.

L’inchiesta di Orizzonte Scuola a cura di Vincenzo Brancatisano

Docenti precari, possono stare in servizio fino a 70 anni per maturare la pensione. INCHIESTA

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro