In Libano oltre 120 scuole distrutte dall’esplosione del 4 agosto: l’Unesco si impegna a ricostruirle

WhatsApp
Telegram

L’Unesco si impegna a ricostruire le scuole di Beirut e dintorni colpite dalla devastante esplosione del 4 agosto. Sono state parzialmente o completamente distrutte circa 70 scuole pubbliche e 50 private nella  capitale libanese e nelle zone limitrofe, precisa una nota, e “una simile devastazione rischia di bloccare il nuovo anno scolastico e privare del diritto all’istruzione i circa 55.000 studenti libanesi e non iscritti in questi istituti”.

“Il ripristino delle scuole danneggiate dall’esplosione di Beirut è  una delle condizioni fondamentali per garantire l’accesso  all’istruzione primaria e secondaria”, ha sottolineato il direttore  dell’Ufficio regionale dell’Unesco per l’Istruzione nei Paesi arabi,  Hamed Al Hamami.

Oltre al ripristino degli istituti, nel mezzo della pandemia di  coronavirus, l’Unesco fornirà anche sostegno tecnico e finanziario al  ministero dell’Istruzione di Beirut per lo sviluppo di soluzioni di  formazione a distanza.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito