In Libano docenti in sciopero: il governo proponeva 5 dollari in più al giorno, loro ne hanno chiesto almeno 100

WhatsApp
Telegram

A gennaio, in Libano, gli insegnanti hanno scioperato per protestare contro la riduzione dei loro salari. Il 9 gennaio, hanno interrotto le lezioni del mattino, frequentate principalmente dagli studenti libanesi, e il Ministero dell’Istruzione, che riceve finanziamenti da donatori esteri per l’educazione dei rifugiati, ha deciso di chiudere anche le classi del pomeriggio, frequentate dagli studenti siriani, per motivi di “uguaglianza”.

Come segnala La Repubblica, gli insegnanti protestano da tempo contro i bassi stipendi e le condizioni di lavoro, dal momento che il Libano è sprofondato in una crisi economica e sanitaria senza precedenti quattro anni fa. Tuttavia, i loro salari non sono stati adeguati all’inflazione, che nel 2022 era del 171,2%.

Il Ministero ha promesso incentivi in dollari per gli insegnanti, ma non è riuscito a mantenere la promessa. Gli insegnanti hanno rifiutato l’aumento di cinque dollari al giorno e ne hanno chiesti almeno cento, causando il crollo del sistema educativo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri