In Italia una laurea vale meno di un diploma. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ida Manzo – Noi poveri educatori, pedagogisti, laureati, giovani, dottori e dottoresse come si legge in pergamena, senza un ruolo ben preciso da poter ricoprire né a scuola né in altre strutture educative.

E intanto?? La scuola primaria zeppa di maestre che hanno conseguito un diploma quadriennale ormai da tempo, quando al posto del pc si usava la macchina da scrivere.

. E allora mettiamo a disposizione corsi di aggiornamento di ogni genere per provare a completare una formazione che tale non sarà mai perché non passa per l’ università.

E intanto noi giovani stiamo a guardare e a correggere gli errori grammaticali che i nostri bambini copiano dalla maestra..

Perché il diploma è abilitante e la laurea no (come se noi ancor prima della laurea non avessimo già preso un diploma quinquennale)… Le assurdità tutte italiane.

Versione stampabile
anief
soloformazione