In coma per 10 giorni, fa l’esame di maturità e prende 100: la storia di Pietro

WhatsApp
Telegram

Pietro Gentili non è solo un ragazzo che ha ottenuto il massimo punteggio alla maturità, ma è il simbolo della resilienza e della determinazione. Nonostante un grave incidente che lo ha portato in coma per dieci giorni e un mese di riabilitazione, Pietro è tornato a scuola in tempo per gli esami di maturità.

L’incidente è avvenuto il 2 aprile, quando Pietro è caduto da un muretto di tre metri fuori da una discoteca dell’Elba. La caduta ha causato due emorragie cerebrali, una delle quali richiedeva un’operazione chirurgica. Dopo dieci giorni di coma e cinquanta giorni lontano da scuola, Pietro è tornato a casa e alla sua amata scuola, il Liceo Classico Foresi di Portoferraio (Livorno).

Il ritorno a scuola è stato un momento carico di emozioni per Pietro, i suoi amici e i docenti. “È stato bellissimo, mi sono emozionato”,  ha dichiarato Pietro, mostrando una maturità che va oltre i suoi 19 anni.

Nonostante le difficoltà, Pietro non ha mai smesso di sognare e lavorare sodo. Il 100 alla maturità è una vittoria non solo accademica ma anche personale. Una luce splendente in fondo al tunnel, una storia di rivalsa.

Oltre ad essere uno studente eccellente, Pietro è una figura importante nella sua comunità. Come rappresentante degli studenti del Foresi, presidente della Consulta Studenti di Livorno e membro del Forum Giovanile dell’Arcipelago, è un giovane leader che ha molto da offrire.

Ora, con l’incubo dell’incidente alle spalle, Pietro guarda al futuro con ottimismo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri