In aumento i casi di discalculia: +50% dal 2013

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Alla 10ª edizione del convegno nazionale del Centro Risorse “DSA e scuola: risorse per l’apprendimento”, che si è tenuto a Prato lo scorso 10 novembre si è parlato di discalculia.

Aumentati i casi di discalculia

Negli ultimi quattro anni le diagnosi per discalculia sono raddoppiate: le ultime rilevazioni del MIUR relative all’anno scolastico 2016/2017 indicano che rispetto all’anno scolastico 2013/2014 sono passate da 33.257 a 62.877.

Gli studenti con discalculia sono ragazzi che, seppure studiano, non riescono in alcune abilità di base della matematica, come il calcolo a mente veloce con numeri piccoli, le tabelline, i compiti di stima.

Gli studenti vanno tutelati

“I ragazzi con discalculia vanno tutelati,- afferma Christina Bachmann, responsabile del Centro Risorse , – esiste una apposita legge, la legge 170 del 2010, che in molti casi è ancora disattesa perché la scuola sa ancora troppo poco sulla discalculia”.

Fonte

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione