In arrivo IT Wallet, il nuovo portafoglio virtuale con tutti i documenti: le ultime notizie

WhatsApp
Telegram

L’IT Wallet rappresenta una svolta significativa nella gestione dei documenti personali e nell’interazione con la pubblica amministrazione.

Con un finanziamento di 1,7 miliardi di euro, inserito nel più ampio contesto europeo di digitalizzazione, l’IT Wallet è destinato a rivoluzionare il modo in cui i cittadini accedono ai servizi pubblici. Il portafoglio virtuale consente di conservare documenti importanti come la patente di guida e la tessera sanitaria in formato digitale, rendendoli facilmente accessibili tramite smartphone. Si tratta dell’ultima evoluzione nella gestione documentale, seguendo l’introduzione dello SPID e della CIE (Carta d’Identità Elettronica).

Durante la fase iniziale, che si protrae fino a giugno 2024, l’IT Wallet è sottoposto a test tecnici e miglioramenti basati sul feedback degli utenti. Tale periodo è cruciale per assicurare che la piattaforma sia funzionale, intuitiva e sicura. La prima release ufficiale è prevista per giugno 2024. Entro ottobre 2024, documenti fondamentali come la carta d’identità e la tessera sanitaria saranno integrabili nel wallet digitale. Infine, tra la fine del 2024 e i primi mesi del 2025, saranno aggiunti altri documenti essenziali come la patente di guida e la tessera elettorale.

Per accedere all’IT Wallet, i cittadini italiani maggiorenni necessitano di uno smartphone o tablet, con connessione internet stabile. È essenziale scaricare l’App IO, l’applicazione dei servizi pubblici lanciata nell’aprile 2020, che funge da piattaforma per l’IT Wallet. L’autenticazione avviene tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o la Carta di Identità Elettronica (CIE), garantendo elevati standard di sicurezza.

Non è ancora chiaro se l’utilizzo dell’IT Wallet diventerà obbligatorio. L’obiettivo futuro è trasformarlo in un elemento essenziale per l’accesso ai servizi di assistenza e amministrazione, consolidando una piattaforma unica e sicura per tutti i documenti essenziali, semplificando le procedure burocratiche

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri