In Alto Adige già 759 lettere spedite ai docenti non ancora vaccinati

WhatsApp
Telegram

Dal 15 dicembre è in vigore l’obbligo vaccinale per il personale scolastico. A pochi giorni dall’entrata in vigore, i numeri dei dipendenti non vaccinati si stanno definendo. Solo nella scuola ci sono 759 docenti che non si sono vaccinati.

Così come segnala Alto Adige, la scuola italiana ha inviato 65 avvisi a personale non vaccinato. La scuola tedesca 654 e la ladina 40.

I numeri, però, non sono definitivi. Occorre aspettare il 20 dicembre – il primo ultimatum è dato a 5 giorni – quindi il 10 gennaio quando riapriranno le scuole dopo le vacanze di Natale.

La nuova procedura, accelerata, consente ai non vaccinati un termine brevissimo di 5 giorni per fornire eventuali giustificazioni cliniche, per dimostrare di essersi vaccinati nel frattempo o di essersi almeno prenotati, con la somministrazione che dovrà avvenire entro 20 giorni.

C’è preoccupazione tra i membri dell’amministrazione altoatesina: “I numeri sono alti. Non è facile trovare da un giorno all’altro sostituti, insegnanti, collaboratori e personale non docente. Faremo di tutto, insieme ai dirigenti, per garantire il normale orario delle lezioni. Ho depositato un emendamento alla legge di stabilità che prevede l’assunzione di pensionati, l’aumento di ore per il personale in servizio, il ricorso a personale esterno anche a cooperative”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur