In 10 anni nella scuola l’11% in più di stipendio, a Palazzo Chigi il 45%

Stampa

I dipendenti pubblici che lavorano nel comparto della scuola nel 2015 hanno avuto retribuzioni pari a 28.343 euro, grazie a un aumento dell’11,8% rispetto al 2005.

I colleghi che lavorano alla presidenza del Consiglio dei ministri hanno visto aumentare gli assegni del 45% e il personale diplomatico del 37%.

I dati sono contenuti nelle tabelle della Ragioneria generale dello Stato, che effettua le rilevazioni sul conto annuale del pubblico impiego, del 2005-2015.

Nel comparto della scuola, bisogna sottolineare che al suo interno si rilevano forti differenze tra i dirigenti, che nel 2015 percepiscono una retribuzione di 58.174 euro, e gli insegnanti, che arrivano a quota 29.842 euro (gli incrementi sono stati rispettivamente del 6,3% e dell’11,6%). Lo stipendio medio dei docenti, dal 2005 al 2015, è aumentato poco più di 200 euro; dividendo ulteriormente la cifra in 10 anni si ottiene un incremento di 20 euro.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur