Impronte digitali per controllare presenza docenti e ATA, un emendamento ne chiede l’eliminazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Telecamere e impronte biometriche anche nelle scuole, è quanto previsto dal disegno di legge sulla prevenzione all’assenteismo nelle pubbliche amministrazioni, incluse le scuole

Il contenuto del disegno di legge

Nell’articolo 2, comma 2, del ddl si chiede l’utilizzo di questi strumenti per il controllo del personale delle scuole. In esso anche la gestione delle risorse umane e l’indicazione rivolta ai dirigenti scolastici che dovranno adeguare la propria prestazione lavorativa nella scuola di riferimento.

Inoltre, il dirigente scolastico e gli organi di gestione della scuola restano competenti sull’introduzione dei sistemi di verifica biometrica e di sorveglianza sulla presenza del personale della scuola in cui si trovano a operare.

L’emendamento che ne chiede la cancellazione

Un emendamento del M5S  presentato in Commissione I e XI riunite, chiede l’esclusione dalle norme di scuole e asili. Si tratta di un emendamento che deve ancora essere messo ai voti, ma che accoglierebbe le lamentele da parte del mondo della scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione