Impegnarsi per essere buoni insegnanti e genitori. Vediamo come

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Su “il libraio.it” è stato pubblicato un interessante articolo in cui l’autrice si chiede come essere buoni insegnanti e buoni genitori.

In premessa, si afferma che tutto quanto scritto nell’articolo non garantisce nulla e sarebbe ingenuo crederlo, così come sarebbe poco onesto presentarlo come metodo infallibile.

L’Autrice, riflettendo sulla propria esperienza personale, riporta quelle che a suo avviso sono e cose da fare per essere un buon docente e un buon genitore, fermo restando che gli errori si commettono sempre e che è importante saper chiedere scusa quando si sbaglia.

Ecco in sintesi gli aspetti fondamentali, come riportati nell’articolo, per cercare di essere un buon insegnante e genitore:

  • Mi sono data tantissimo da fare per i miei alunni;
  • Ho cercato sempre di essere giusta e disponibile al dialogo
  • Non ho mai fatto pesare alla classe i miei problemi personali
  • Ma a volte ho perso la pazienza
  • Mi sono data tantissimo da fare perché mio figlio fosse prima di tutto sereno, e perché fosse autonomo e sicuro di sé
  • Ho insegnato a mio figlio a essere onesto, ad amare lo studio, a cercare di fare sempre del suo meglio
Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare