Imparare a leggere da piccoli per essere più intelligenti da grandi

Stampa

GB – Un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo, supportato dal King’s College di Londra, ha dimostrato che leggere fin da piccoli, e quindi imparare a leggere piccolissimi, rende più intelligenti.

Nello studio congiunto, pubblicato sulla rivista Child Development, si leggono i risultati di test condotti per anni su 1.890 gemelli identici che facevano parte del progetto inglese Twins Early Development Study.

GB – Un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo, supportato dal King’s College di Londra, ha dimostrato che leggere fin da piccoli, e quindi imparare a leggere piccolissimi, rende più intelligenti.

Nello studio congiunto, pubblicato sulla rivista Child Development, si leggono i risultati di test condotti per anni su 1.890 gemelli identici che facevano parte del progetto inglese Twins Early Development Study.

Esaminando i compiti di lettura eseguiti da bambini con lo sviluppo delle capacità intellettive durante la crescita (fino a 16 anni), i ricercatori hanno visto che nonostante i geni in comune, esistevano delle differenze tra un gemello che allenava la mente da subito e uno che invece non lo faceva.

In pratica chi impara a leggere prima ha più capacità intellettive dopo, in quanto la lettura è una capacità che richiede continuo miglioramento e mantiene il cervello elastico e pronto ai cambiamenti.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur