Immunodepressi in classi di vaccinati, Giannelli: soluzione di difficile realizzazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un emendamento al decreto milleproroghe, com’è noto, ha rinviato al 2019/20 la sanzione del divieto d’accesso agli asili nido e alle scuole dell’infanzia per i bambini non in regola con l’obbligo vaccinale.

Vaccini: obbligo infanzia slitta al 2019/2020

Sulla questione è intervenuto al TG3, in data odierna, il presidente dell’ANP Antonello Giannelli.

Indicazioni incerte

Giannelli ha criticato le diverse indicazioni fornite, nel tempo, alle Scuole che, al contrario, hanno bisogno di maggiore stabilità.

Immunodepressi in classi di vaccinati

Quanto alle dichiarazioni del Ministro Grillo, secondo cui i bambini immunodepressi verranno inseriti nelle classi in cui è assicurata la copertura vaccinale, Giannelli ha evidenziato le difficoltà organizzative in quanto non si conoscono a priori i bambini in tale condizione e quelli non vaccinati per scelta dei genitori.

Il rischio contagio, inoltre, non può essere superato nei momenti di aggregazione, come ad esempio la ricreazione o quando i bambini vanno in bagno.

Milleproroghe alla Camera l’11 settembre, a quando il rinvio del divieto d’accesso a scuola dei non vaccinati?

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione