Immissioni in ruolo Venezia posti sostegno. I precari vogliono spiegazioni

Di
WhatsApp
Telegram

inviato in redazione – Vi scrive un gruppo di precari delle graduatorie ad esaurimento della provincia di Venezia incluso negli elenchi di sostegno della scuola secondaria di secondo grado.

inviato in redazione – Vi scrive un gruppo di precari delle graduatorie ad esaurimento della provincia di Venezia incluso negli elenchi di sostegno della scuola secondaria di secondo grado.

Chiediamo che vengano pubblicati sul sito dell’U.S.P. di Venezia chiarimenti, motivati con riferimenti legislativi e tabelle di calcolo, riguardo ai seguenti punti:

la ripartizione delle immissioni in ruolo sul sostegno pubblicata dall’U.S.P. di Venezia in data 11.08.2014, diversa dalla ripartizione pubblicata dal M.I.U.R. in data 07.08.2014 con una riduzione dei contingenti relativi alla scuola secondaria di secondo grado da 154 unità a 31

se la modifica al contingente stabilito è dovuta ad un errore di comunicazione tra gli Uffici di Venezia e il Miur, si chiede l’origine di tale errore che ha comportato danni morali ma anche materiali per un centinaio di precari

se gli uffici competenti e qualche sindacato erano da tempo al corrente di un eventuale errore di comunicazione tra gli Uffici di Venezia e il Miur, si chiede perché non siano stati informati i precari interessati già a partire dalla data del 07.08.2014

poiché i posti sottratti alla scuola secondaria di secondo grado sono stati ridistribuiti su altri ordini di scuola, si chiede di rendere noti i criteri di ripartizione tra i diversi ordini

si evidenzia che i posti pubblicati in data 11.08.2014 dal U.S.P. di Venezia non corrispondono al rapporto dell’80% previsto dal decreto Carrozza.

Lo stesso U.S.P. di Venezia infatti, in data 06.08.2014, aveva pubblicato le cattedre disponibili di sostegno per i vari ordini di scuola e fra questi anche la scuola secondaria di secondo grado, per la quale risultavano disponibili un numero di cattedre di diritto pari a 112, il cui 80% sarebbe pari a 90 posti, non certamente i 31 pubblicati

  • si chiede di conoscere i contingenti degli organici di diritto e di fatto di sostegno della provincia di Venezia dei diversi ordini di scuola, poiché l’organico di diritto e di fatto pubblicato sul sito dell’U.S.P. di Venezia in data 06.08.2014 ci sembra inadeguato a fronte del numero di alunni certificati nella scuola secondaria di secondo grado.
  • si chiede di conoscere come mai l’organico di diritto e di fatto di sostegno della provincia di Venezia nella scuola secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2014/15 comprenda complessivamente 136 cattedre, rispetto alle 227 cattedre in organico di diritto e di fatto dell’anno scolastico 2013/14. Le 91 cattedre di differenza circa saranno successivamente date in deroga o l’organico è stato ridotto in modo considerevole?

Chiediamo pertanto di sapere quali siano stati i criteri per cui si è verificato un ridimensionamento di tale portata nell’arco di un solo anno scolastico.

Si chiede di rivedere le assegnazioni dei posti di ruolo nella scuola secondaria di secondo grado rispettando il rapporto dell’80%.

Se non verranno dati esaustivi chiarimenti riguardo ai punti sopra elencati, procederemo per far valere i nostri diritti nelle sedi appropriate.

Un gruppo di precari
delle scuole superiori di Venezia.
Valenti Gaetano

Immissioni in ruolo sostegno. Venezia stravolge i numeri del Miur

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur