Immissioni in ruolo totoprovincia. I precari del sud metteranno agli ultimi posti grandi città del Nord?

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Questo è il pensiero di Salvo Intravaia su Repubblica.it. Sapremo solo a conti fatti quali ragionamenti scatterà nella mente di ciascun precario coinvolto in questo "folle piano" alla ricerca di un posto a tempo indeterminato, da Lampedusa a Belluno.

Questo è il pensiero di Salvo Intravaia su Repubblica.it. Sapremo solo a conti fatti quali ragionamenti scatterà nella mente di ciascun precario coinvolto in questo "folle piano" alla ricerca di un posto a tempo indeterminato, da Lampedusa a Belluno.

Intravaia commenta "I precari stanno iniziando a farsi i primi conti: quelli meridionali cercheranno di evitare le grandi città del nord  –  Milano, Torino, Firenze o anche Roma  –  dove per affitto e altre spese di soggiorno occorrerà spendere tutto lo stipendio. I tantissimi supplenti in procinto di partire preferiranno approdare in un piccolo centro, possibilmente vicino a casa. Il ministero sta cercando di anticipare tutte le fasi del Piano di assunzioni perché i 55mila dell'organico potenziato  –  attraverso i quali si potrà esonerare dal servizio il vicario del preside  –  arriveranno a scuola ad anno scolastico inoltrato. Ma la strada è tutta in salita."

In realtà c'è da tenere in considerazione una frase molto importante della legge n. 107 del 13 luglio 2015 "In caso di indisponibilita' sui posti per tutte le province, non si procede all'assunzione" e i precari sanno bene che la lotteria delle immissioni in ruolo quest'anno è un traguardo da raggiungere, quasi ad ogni costo. Del doman infatti non vi è certezza, o perlomeno il Ministero questa certezza non l'ha scritta nero su bianco nel bando pubblicato oggi in GU. Vedremo cosa ci dirà nelle FAQ che nel periodo di presentazione delle domande, dal 28 luglio al 14 agosto, saranno pubblicate sul sito del Ministero, anche in risposta a specifici quesiti degli insegnanti interessati.

Un agosto di fuoco per gli Uffici Scolastici, invero solitamente abituati agli straordinari in questo periodo. La fase zero infatti è da concludere entro il 14 agosto, per poi dare avvio al piano straordinario. Sbagliare non è ammesso.

Se dunque i costi di affitto, spostamento, eventuali babysitter per chi si muoverà con figli a carico sono dati da tenere presente, il primo pensiero dei docenti sarà quello di indicare l'ordine di preferenza in modo da "colpire il bersaglio" e assicurarsi l'assunzione. Per alcune classi di concorso infatti non è così scontato poter essere accontentati nelle prime preferenze, o in quelle più gradite. Tra l'altro il sistema obbliga alla scelta obbligatoria di tutte le province.

E ancora, la previsione di legge secondo la quale gli iscritti nelle Graduatorie di merito avranno la precedenza nell'assegnazione della provincia, complica ulteriormente i progetti dei docenti delle Graduatorie ad esaurimento.

Immissioni in ruolo 2015: normativa, guide, consulenza, tempistica, posti, fasi

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff