Immissioni in ruolo sostegno Venezia. Perchè è cambiata la distribuzione dei posti assegnati dal Miur

Di
WhatsApp
Telegram

redazione – L’Ufficio Scolastico di Venezia risponde alle richieste di organizzazioni sindacali e gruppi di precari sui motivi che hanno portato a stravolgere il contingente assegnato dal Miur per i ruoli su sostegno per l’a.s. 2014/15. Precari non ancora soddisfatti

redazione – L’Ufficio Scolastico di Venezia risponde alle richieste di organizzazioni sindacali e gruppi di precari sui motivi che hanno portato a stravolgere il contingente assegnato dal Miur per i ruoli su sostegno per l’a.s. 2014/15. Precari non ancora soddisfatti

Un difetto di comunicazione al SIDI che viene documentato dall’Ufficio Scolastico e che a qualche docente precario sarà costato la speranza di poter finalmente ricevere la proposta di immissione in ruolo.

Pubblicate le tabelle del Miur infatti l’Ufficio Scolastico di Venezia ha effettuato un ricalcolo nel quale risultano sottratte alle immissioni in ruolo per la secondaria di II grado 123 cattedre (da 154 a 31 cattedre, da spalmare nelle 4 aree.

Segui su Facebook le news della scuola

L’Ufficio Scolastico spiega che al momento in cui doveva essere inserito in SIDI l’intero (relativo a tutti i gradi scolastici) contingente aggiuntivo di 186 posti di sostegno, assegnati in organico di diritto 2014/’15 (O.D.) a questa provincia, le aree SIDI erano già state chiuse, ad eccezione di quella relativa all’istruzione secondaria di secondo grado (superiori).

Per questo motivo, al fine di non perdere i posti, l’ufficio ha deciso di inserirli tutti nella area SIDI dell’organico di diritto delle superiori. Leggi il documento

Una circostanza di cui da tempo l’Ufficio Scolastico avrebbe potuto dare notizia attraverso il proprio sito, in modo da non creare false aspettative, nella trasparenza degli atti.

Immissioni in ruolo sostegno. Venezia stravolge i numeri del Miur

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur