Immissioni in ruolo sostegno. Ministero economia firma decreto

di redazione
ipsef

red – A scriverlo su Twitter la deputata del PD Simona Malpezzi. La notizia arriva dopo la smentita da parte di Saccomanni dello stop alle procedure per l’avvio delle 4.447 immissioni

red – A scriverlo su Twitter la deputata del PD Simona Malpezzi. La notizia arriva dopo la smentita da parte di Saccomanni dello stop alle procedure per l’avvio delle 4.447 immissioni

"Dopo ritardo il Mef firma decreto per insegnanti sostegno grazie a posizione forte di Davide Faraone (responsabile Welfare e scuola dei democratici; Ndr) e Pd: 4700 assunzioni in arrivo". Queste le parole della Malpezzi.

Ma riceviamo anche il comunicato del Partito Democratico "Grazie alla pressione esercitata dal Partito democratico – leggiamo – negli ultimi giorni, il ministero dell’Economia ha finalmente firmato il decreto attuativo per l’immissione in ruolo della prima tranche di insegnanti di sostegno prevista dal DL istruzione". Lo affermano in una nota congiunta le
deputate Pd della VII commissione della Camera Simona Malpezzi, Maria Coscia, Laura Coccia, Mara Carocci e Grazia Rocchi.

"Sarebbe stato imperdonabile l’ennesimo errore commesso per mere logiche burocratiche sulla pelle degli insegnanti. Anche in questo caso non si può non segnalare l’inerzia del Ministero dell’Economia rispetto alle emergenze del mondo della scuola che richiedono atti veloci e incisivi. Tuttavia, l’importante era raggiungere l’obiettivo – proseguono -. Certamente non è pensabile che per i futuri provvedimenti si proceda cosi’ lentamente. Infine, segnaliamo l’ennesima mistificazione del M5S che attraverso l’on. Gallo aveva anticipato la volonta’ del MEF di non procedere alla firma dell’atto. Ci pare evidente che le informazione in possesso del deputato cinquestelle erano scorrette. Tuttavia, e’ necessario che da ora in poi si proceda con un passo piu’ spedito. Ci sono emergenze che non possono essere nascoste dietro l’alibi delle lungaggini burocratiche".

Riportimao anche il comunicato del Ministero dell’Economia con il quale si smentiva il blocco

DA MEF NESSUN BLOCCO DELLE ASSUNZIONI DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO

L’iter procedurale  del provvedimento è stata completato in pochi giorni, anche durante le festività.

In merito alle richieste di rimuovere il presunto "blocco" delle assunzioni degli insegnanti di sostegno, il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) precisa quanto segue.
Il Ministero dell’Istruzione ha inviato al Ministero dell’Economia il decreto interministeriale MIUR-MEF di rideterminazione delle dotazioni organiche dei posti di sostegno in data 19 dicembre 2013, insieme alla richiesta di autorizzazione all’assunzione del primo nucleo di insegnanti.
Nei dieci giorni lavorativi successivi, inclusi quelli tra Natale, Capodanno ed Epifania, la Ragioneria Generale dello Stato ha effettuato le verifiche prescritte ed espresso parere positivo tanto sul decreto quanto sulla richiesta di assunzione, fatti salvi gli ulteriori adempimenti del MIUR.
Nelle prossime ore il decreto, controfirmato dal Ministro Fabrizio Saccomanni, verrà restituito al MIUR, mentre il parere favorevole all’assunzione verrà trasmesso agli uffici del Ministro per la Pubblica Amministrazione.

Il Dipartimento della Funzione Pubblica predisporrà lo schema del Decreto del Presidente della Repubblica necessario per il completamento dell’iter di assunzione che potrà essere sottoposto quanto prima al Consiglio dei Ministri.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare