Immissioni in ruolo sostegno AD00 Sicilia. Quale calcolo applicare

Di
Stampa

Prosegue il confronto a distanza tra il rappresentante degli idonei del concorso a cattedra, dott. Giuseppe Curia e il prof. Andrea Raciti sulla corretta applicazione delle note ministeriali al recupero dei posti del concorso per l’elenco di sostegno AD00 in Sicilia. Anche l’Ufficio Scolastico ha riproposto il calcolo.

Prosegue il confronto a distanza tra il rappresentante degli idonei del concorso a cattedra, dott. Giuseppe Curia e il prof. Andrea Raciti sulla corretta applicazione delle note ministeriali al recupero dei posti del concorso per l’elenco di sostegno AD00 in Sicilia. Anche l’Ufficio Scolastico ha riproposto il calcolo.

L’Ufficio Scolastico afferma "Considerato che nel caso previsto dalla citata disposizione va recuperato, dalla quota riservata alle Graduatorie ad esaurimento nell’ a. s. 2014/2015, l’intero numero dei posti previsti dal citato bando n. 82/2012; Considerato pertanto necessario effettuare il suddetto recupero in proporzione al numero dei posti attribuiti a ciascun Ambito Territoriale nell’a.s.2013/14;

La nota

Decreto n. 2 ripartizione posti

Prof. Andrea Raciti – Il fatto che il recupero dei posti assegnati nel 2013 alle Graduatorie ad esaurimento in favore delle Graduatorie del concorso debba avvenire entro il limite dei posti messi a bando, non modifica la formula da applicare per individuare l’entità di un eventuale recupero, ma solamente il dato iniziale relativo ai posti che devono effettivamente essere recuperati.

Per far meglio comprendere le mie argomentazioni ai lettori, riporto nuovamente la formula indicata dal MIUR all’interno della nota diramata lo scorso 22 agosto:

“[…] se lo scorso anno i posti disponibili per le immissioni in ruolo in una specifica classe di concorso erano 100 e sono andati tutti alle GAE e quest’anno ce ne sono 150 il calcolo da effettuare sarà il seguente:
– GM: (150/2) + 50 = 125
– GaE: (150/2) – 50 = 25”

Si evince chiaramente che il contingente viene prima suddiviso tra GM e GaE (150/2=75 GM e 75 GaE) e successivamente viene spostata la METÀ dei posti da recuperare da GaE a GM (GM=75+50; GaE= 75-50). In questo modo, sempre nell’esempio utilizzato dal MIUR, si recuperano 100 posti in favore delle GM, gli stessi che erano stati dati in più alle GaE l’anno precedente.

Lo stesso risultato può essere raggiunto applicando una formula differente nella forma ma analoga nella sostanza: dopo aver sottratto dall’attuale contingente il numero INTERO di posti da recuperare (100 nell’esempio del MIUR), si divide per due il rimanente contingente (50/2=25 GM e 25 GaE) e si aggiunge il numero INTERO di posti da recuperare alle GM (25+100=125). Alla fine il risultato sarà lo stesso di quello indicato nell’esempio del MIUR.

In sintesi, si può prima sottrarre l’intero numero dei posti da recuperare e poi aggiungerlo alla metà del contingente rimasto oppure dividere in due l’intero contingente e spostare da GaE a GM la metà dei posti da recuperare.

Se volessimo invece applicare all’esempio del MIUR la sua formula otterremmo invece le seguenti conclusioni:
-GM: (150/2)+100=175
-GaE: (150/2)-100=-(meno) 25

Il risultato si connoterebbe di assurdo: per recuperare un totale di 100 posti attribuiti in più a GaE nella tornata precedente, ne verrebbero attribuiti un totale di ben 200 in più alle GM in questa tornata.

Ieri, attraverso la mia replica alla sua lettera inviata alla Redazione di Orizzonte Scuola, ho indicato i seguenti risultati.
– GM: (148/2) + 15 = 89
– GaE: (148/2) – 15 = 59

Tuttavia, alcuni docenti in queste ore mi hanno obiettato che il recupero deve essere quantificato comunque in 41 posti, nonostante 11 di essi siano stati comunque attribuiti alle vecchie GM del ‘99. Ho riflettuto parecchio su questa osservazione e devo ammettere di non essere più così certo che i posti da recuperare siano solamente i 30 che lei stesso ha individuato (in quanto 11 erano già stati assegnati alle GM del ’99) o i 41 complessivi (a prescindere dall’assegnazione degli 11 posti alle vecchie GM).

Per onestà intellettuale e nel rispetto delle rivendicazioni pervenutemi, mi sento in dovere di proporre anche l’applicazione della formula ministeriale sulla base di 41 posti da recuperare anziché di 30.

– GM: (148/2) + 20,5= 94,5 (da arrotondare per eccesso o per difetto)
– GaE: (148/2) – 20,5= 53,5 (da arrotondare per eccesso o per difetto)

Come si può facilmente evincere, nel rispetto del recupero entro il numero di posti messi a bando, alle GM verrebbero attribuiti 41 posti in più rispetto alle GaE, risultato in ogni caso sostanzialmente differente da quello da lei prospettato: 104 posti a GM e 44 a GaE, per un totale di addirittura 60 posti che andrebbero attribuiti in più alle GM.

I calcoli risulterebbero ancora più leggibili se applicati direttamente alle situazioni dei singoli Ambiti Territoriali. Di conseguenza, se prendiamo l’esempio di Palermo e di Catania, per ciascuno dei quali è previsto un contingente di 42 posti e un recupero di 11 (vedi Decreto prot. 8011/1 del 25 agosto 2014), la ripartizione precedentemente pubblicata dai due AT andrebbe così rettificata:

– GM: (42/2) + 5,5 = 26,5 (da arrotondare per eccesso o per difetto)
– GaE: (42/2) – 5,5 = 15,5 (da arrotondare per eccesso o per difetto)

In questo modo la differenza di 11 posti tra GM e GaE sarebbe ristabilita.

Lungi da me innescare una polemica Dott. Curia. Ribadisco la mia sincera convinzione della sua buona fede nel proporre i suoi risultati ai lettori; e, anche se non posso escludere a priori che il MIUR intenda realmente operare nella maniera da lei suggerita (del resto non è stato reso noto il testo integrale dell’ultima nota ministeriale), rimango convinto dell’inesattezza del metodo adottato e, di conseguenza, della ripartizione tra GM e GaE da lei proposta per l’attribuzione dei ruoli dall’elenco AD00.

dott. Giuseppe Curia – Una ulteriorie dimostrazione che il calcolo da me illustrato è equivalente alla ripartizioe del contingente che si sarebbe avuta nel biennio nel caso in cui la GM fosse stato in vigore al 31 agosto 2013.

Es.
– disponibilità a.s. 2013-2014: 10 posti
– posti a bando per singola classe di concorso: 4 posti
– disponibilità a.s. 2014-2015: 14 posti

Calcolo nel caso di assenza di qualsiasi GM al 31 agosto 2013

ANNO GM GaE commento
2013 0 10 Tutti i posti a GaE nell’a.s. 2013/14
2014 11 3 GM (14/2)+4 GaE (14/2)-4
Totale nel biennio 11 13  

Calcolo nel caso in cui la GM è in vigore al 31 agosto 2013

ANNO GM GaE commento
2013 4 6 GM in vigore al 31 agosto 2013: al concorso solo i posti banditi
2014 7 7 GM: (14/2)
GaE (14/2)
Totale nel biennio 11 13  

Leggi la conversazione precedente Immissioni in ruolo. Sicilia sostegno AD00: come si recupera?

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur