Immissioni in ruolo, si decade dalla nomina se non si prende servizio senza giustificato motivo

WhatsApp
Telegram

E' successo ad un docente assunto con la legge n. 107/2015, decaduto dalla nomina ai sensi dell'art. 436 comma 4 del decreto legislativo n. 297/94. 

E' successo ad un docente assunto con la legge n. 107/2015, decaduto dalla nomina ai sensi dell'art. 436 comma 4 del decreto legislativo n. 297/94. 

Il citato articolo predispone che:

Decade parimenti dalla nomina il personale, che, pur avendola accettata, non assume servizio senza giustificato motivo entro il termine stabilito…

Come suddetto, un docente assunto in seguito alla legge n. 107/2015 è decaduto dalla nomina in ruolo per non aver preso servizio alla data stabilita.

Il citato docente era stato assunto nella fase B del piano straordinario di immissioni in ruolo previsto dalla Buona Scuola. Aveva chiesto il differimento della presa di servizio al 31/12/2015, termine dopo il quale aveva chiesto un ulteriore differimento al 01/07/2016, autorizzato anche questo dall'USR Piemonte, competente per territorio.

Il docente in questione aveva, poi, chiesto un ulteriore differimento all'USR, che glielo negava, per cui doveva prendere servizio il 1° luglio, presa di servizio non avvenuta e non giustificata, come comunicato all'USR Piemonte-ATP di Torino dal dirigente scolastico dell'istituto, presso il quale il docente era stato provvisoriamente assegnato e presso il quale avrebbe dovuto stipulare il contratto di lavoro.

Alla luce di quest'ultima comunicazione e di quanto previsto dal summenzionato art. 436 del decreto n. 297/94, l'USR Piemonte-ATP di Torino ha dichiarato la decadenza della nomina in ruolo del docente. 

Ambito territoriale provinciale di Torino

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur