Immissioni in ruolo scuola dell’infanzia: ci sono quasi 5.000 posti liberi dopo i trasferimenti

di Lalla
ipsef

Il DDL Scuola prevede, per la scuola dell'infanzia, immissioni in ruolo solo di coloro che occorrono per coprire i posti comuni vacanti e disponibili.

Il DDL Scuola prevede, per la scuola dell'infanzia, immissioni in ruolo solo di coloro che occorrono per coprire i posti comuni vacanti e disponibili.

Oggi sono stati disposti i trasferimenti dei docenti di ruolo della scuola di infanzia. Come controllare i risultati

La FLC CGIL ha puntualmente elaborato, come ogni anno, una tabella con i dati parziali con i posti liberi dopo i trasferimenti. Qualche posto potrebbe ancora derivare da eventuali passaggi di ruolo nella III fase, ma che ci offrono una prima fotografia dell'esistente.

Le disponibilità sono suddivise tra posti comuni (3.400) e di sostegno (1.542).

Dato il piano assunzionale straordinario atteso per settembre 2015 (che prevede anche una fase di mobilità nazionale per i precari alla ricerca di una cattedra), il numero dei posti rimasti liberi in ogni provincia può fornire un primo dato sul quale cominciare a ragionare.

Ricordiamo che secondo le proiezioni del Ministero dovrebbero essere circa 23.000 i docenti della scuola dell'infanzia a rimanere esclusi dal piano assunzionale, poi "ripescati" nel 2016 con l'approvazione del progetto 0-6

Vai al file

Versione stampabile
anief
soloformazione