Immissioni in ruolo. Regione Piemonte al Governo: stabilizzare chi ha più di 36 mesi di servizio anche da Graduatorie di istituto

WhatsApp
Telegram

Dopo il Consiglio Regionale della Toscana, anche quello piemontese si fa portavoce presso il Governo delle istanze di stabilizzazione. dei precari della scuola con un servizio di almeno 36 mesi. Primo firmatario Andrea Appiano (PD).

Dopo il Consiglio Regionale della Toscana, anche quello piemontese si fa portavoce presso il Governo delle istanze di stabilizzazione. dei precari della scuola con un servizio di almeno 36 mesi. Primo firmatario Andrea Appiano (PD).

"Precari della scuola, un tema che tocca da vicino insegnanti e personale ATA– spiega Andrea Appiano, primo firmatario del documento – Ho depositato un ordine del giorno in Regione, già sottoscritto da diversi consiglieri di maggioranza".

Il riferimento da cui prende spunto il documento è l'ormai nota sentenza sul precariato scolastico del 26 novembre della Corte di Giustizia europea, che ha già prodotto numerose sentenze di risarcimento nei tribunali del lavoro che si sono espressi.

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 173mila

"I precari: una delle tante criticità e ingiustizie del nostro Paese – ci spiega il Consigliere – Non si possono far lavorare per anni persone senza stabilizzarle, a scuola come altrove. Il Governo ha previsto un grande piano di assunzioni, per circa 150.000 precari. Ma al momento si pensa alle sole graduatorie ad esaurimento, dove stanno iscritte anche persone che hanno lavorato pochissimo nella scuola lasciando in sospeso la situazione per chi da anni presta servizio effettivo nelle scuole, a partire dai docenti abilitati, anche di tasca loro, e iscritti in seconda fascia".

L’ordine del giorno impegna dunque il Presidente e la Giunta ad attivarsi con urgenza presso il Governo e il Ministro dell’Istruzione affinché sia previsto un piano di assunzioni che, in tempi e in modi adeguati, assorba tutto il precariato del personale docente e ATA che abbia prestato servizio per un congruo periodo, che potrebbe quantificarti in almeno 36 mesi, non limitandosi a considerare le sole graduatorie ad esaurimento, ma immettendo direttamente in ruolo, a titolo esemplificativo, anche i precari abilitati in graduatoria di seconda fascia.

Una richiesta che al Governo era pervenuta anche dal Consiglio regionale della Toscana Stabilizzare insegnanti precari con 36 mesi di servizio. Risoluzione Consiglio regionale Toscana

Dopo qualche indiscrezione sulla possibilità di allargare la platea a circa 1.000 insegnanti con contratti al 31 agosto e requisito di più 36 mesi di servizio, al momento dal Governo nessuna risposta, se non che la timeline decisa per l'adozione dei provvedimenti normatii per l'adozione del piano straordinario non subirà ritardi. 150 mila assunzioni da GaE e concorso a cattedra. Nessuno stop per elezioni Presidente

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito