Immissioni in ruolo, scorrimento graduatorie. Indicazioni per le operazioni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Terminata la prima fase di immissioni in ruolo, è iniziata quella che possiamo definire la seconda fase, consistente nell’assegnazione di quei posti che non è stato possibile attribuire per mancanza di aspiranti in una delle graduatorie da cui attingere per l’assunzione (GaE o GM) o per mancanza di aspiranti in entrambe le graduatorie.

Nel primo caso, ossia per mancanza di aspiranti in GaE o GM, i posti non attribuiti ad una delle due graduatorie possono essere riversati nell’altra (ad esempio: 10 posti da dividere al 50% tra GaE e GM; se in GaE vi sono soltanto 2 aspiranti, i 3 posti residui vengono assegnati alla GM per un totale di 8 posti – 5 + 3).

Nel caso in cui non vi sono aspiranti né in GaE né in GM, per una determinata classe di concorso/posto, si procede alla compensazione riversando i posti non assegnati ad altra classe di concorso/posto.

Al riguardo, come leggiamo in un’apposita nota dell’USR Puglia, sono stati fornite indicazioni agli UU.SS.RR. tramite e-mail.

Versione stampabile
anief
soloformazione