Immissioni in ruolo. Posti disponibili dopo mobilità. 26mila comuni, 16mila sostegno. Quali aliquote, è guerra di numeri

Di
WhatsApp
Telegram

red – Adesso la parola passa alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, ma ci sono già le prime ipotesi di aliquote. E’ la secondaria di II grado a soffrire ancora molto per gli esuberi, da sola ne conta 6.731, la quasi totalità.

red – Adesso la parola passa alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, ma ci sono già le prime ipotesi di aliquote. E’ la secondaria di II grado a soffrire ancora molto per gli esuberi, da sola ne conta 6.731, la quasi totalità.

Per gli esuberi la parola passa alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, nonché all’organico di fatto nel quale questi docenti dovranno trovare collocazione.

  • I posti liberi per l’infanzia dopo i movimenti sono 3.932, di sostegno 1.460 e nessun esubero
  • I posti liberi per la primaria dopo i movimenti sono: 5.828, di sostengo 5.940 e 71 esuberi
  • I posti liberi per la media dopo i movimenti sono: 8.656, di sostegno 4.636 e 332 esuberi
  • I posti liberi per le superiri dopo i movimenti sono: 7.544, di sostegno 4.130 e 6.731 esuberi

Quindi, in totale 25.960 posti comuni, 16.166 di sostegno e 7.134 esuberi.

Mentre per gli ATA i posti liberi sono 13.121.

 

Seguici anche su FaceBook. Lo fanno già in 118mila

I dati sono stati forniti dalla FLCGIL che tiene a precisare come i posti calcolati tengono conto anche dei circa 2.000 passaggi da un ordine di scuola ad altro che non erano noti al momento della pubblicazione dei movimenti per quell’ordine di scuola.

Dati che ricordiamo devono essere ancora rivisti dopo i movimenti legati alle operazioni di utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, ma che danno un’idea della disponibilità.

Per quanto riguarda le aliquote, si ipotizza per il sostegno circa l’80%, con quasi 13mila immessi in ruolo.

Lo scorso anno l’aliquota per la l’infanzia è stata del 45%, per la primaria 44,5%, per la primaria, secondaria I grado 34% e secondo grado 30%.

Percentuali che, se applicate ai numeri attuali forniti dalla FLCGIL non supererebbero i 10mila posti, di conseguenza si attende un aumento delle aliquote per raggiungere i 15mila posti a ruolo anticipati dal Ministero.

Secondo la UIL i posti a disposizione, invece, sono 34.741 per i docenti (21.399 posti comuni, 13.342 sostegno), mentre l’ANIEF ne ha calcolati più di 60mila.

Ancora nulla di ufficiale dal Ministero, soltanto una intervista rilasciata al Sole24Ore dal Capo dipartimento del MIUR, Luciano Chiappetta, che ha anticipato 32.500 assunzioni, di cui 15mila comuni, 13mila sostegno, 4.500 ATA. Ma nessuna bozza ai sindacati, nessuna informativa.

Vedi anche

Immissioni ruolo. MIUR conferma nostre anticipazioni, 2014: 32.500 assunti. 15mila comuni, 13mila sostegno, 4.500 ATA

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”