Immissioni in ruolo. Nuove nomine in Lombardia dal 28 agosto, si rischiano ritardi nelle supplenze

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La tempistica, inizialmente dettata dal Miur  per le immissioni in ruolo, non è stata rispettata da diversi uffici scolastici regionali e provinciali. 

Le immissioni in ruolo infatti sono proseguite anche dopo la pausa di ferragosto e, come apprendiamo da un avviso pubblicato dall’USR Lombardia, si protrarranno sino al 28 agosto.

L’USR lombardo ha convocato per quella data gli spiranti docenti della scuola dell’infanzia e primaria inseriti nelle graduatorie di merito del concorso a cattedra 2016.

L’allungamento dei tempi delle operazioni di immissioni in ruolo non potrà non avere ripercussioni sugli incarichi a tempo determinato, i cui aspiranti saranno convocati dopo l’assunzione dei summenzionati docenti.

La consistenza degli incarichi predetti, com’è noto, dipenderà dai posti non assegnati in ruolo per mancanza di aspiranti e dai posti autorizzati sull’organico di fatto.

Il ritardo delle suddette operazioni, costituzione dell’organico di fatto compresa, potrebbe avere ripercussioni anche sugli alunni, qualora non si facesse in tempo per l’inizio delle lezioni relativamente alla nomina dei supplenti.

nota USR

avviso 

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare