Immissioni in ruolo: ipotesi risarcimento se non accetti e hai 36 mesi di servizio

Di Lalla
Stampa

Il Ministero pensa ad un maxi indennizzo per quei precari che rientrano nei criteri della sentenza europea sul precariato ma che non accetteranno il ruolo proposto con il piano di assunzioni straordinario previsto per settembre 2015.

Il Ministero pensa ad un maxi indennizzo per quei precari che rientrano nei criteri della sentenza europea sul precariato ma che non accetteranno il ruolo proposto con il piano di assunzioni straordinario previsto per settembre 2015.

A darne notizia IlSole24Ore, avvertendo che si tratta di una ipotesi al vaglio. Purtroppo non si hanno altri particolari.

Il risarcimento sarebbe indirizzato a coloro che non accetteranno la proposta di assunzione in ruolo, ad es. perchè già titolare di altro contratto, o comunque per ragioni individuali, ma che potrebbero essere "a rischio contenzioso" sulla base dei criteri della sentenza europea del precariato.

D'altronde non è un mistero che uno degli obiettivi che questo Ministero si è prefissato è di ridurre al minimo il contenzioso nel settore del precariato.

Un problema, ha ribadito oggi alla festa del PD il Ministro Giannini, che è di costi economici, ma anche sociali.

Da quanto si evince dall'articolo su IlSole24Ore, l'indennizzo non sarebbe stato ancora quantificato.

Alcune indiscrezioni cominciano invece a delineare il piano di assunzioni Immissioni in ruolo. Sole24Ore: graduatorie ad esaurimento svuotate secondo necessità. Organico funzionale: 5 insegnanti in più a infanzia e primaria, 2 per le secondarie

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur