Immissioni in ruolo infanzia. #Nodiscriminazionegaeinfanzia, Governo pensa solo a GM 2012. Lettera

Stampa

Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione.
Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d'una ingiustizia che non t'aspettavi, d'un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po' di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s'accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono.
(Oriana Fallaci)

Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione.
Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d'una ingiustizia che non t'aspettavi, d'un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po' di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s'accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono.
(Oriana Fallaci)

Stiamo vivendo una situazione davvero paradossale noi delle GAE Infanzia.Non siamo piú in un mare in tempesta, ma in balia delle onde, stanche e deluse in 18.000.Altri gravi soprusi e favoritismi ci hanno dilaniato l'anima,da oggi non saremo più quelle di una volta.Ci sentiamo tradite e il tradimento è brutta cosa, specie se viene eseguito come una mattanza su persone sempre coerenti , ligie al dovere, rispettose delle regole.

Siamo state derubate di altri 400 posti regalati illegittimamente alle idonee e non vincitrici, GM Infanzia 2012, questo sopruso è stato autorizzato dal Min.Giannini, sordo alle richieste delle GAE, ma attento a richieste infondate di chi si giustifica dietro a un "abbiamo sbagliato a fare i calcoli".

I calcoli sono stati sbagliati , da alcuni esponenti del Governo che tutelano da sempre questa categoria e non potevano permettersi di lasciare nessuno di loro fuori, non se ne capisce il motivo,visto che le GM precedenti sono state chiuse senza agonia.

Inizialmente la quota a loro autorizzata, era di un 15% su domanda Nazionale,nelle regioni in cui la GM fosse esaurita. Già un sopruso direte, visto che ci sarebbe toccato il 100% che avrebbe sanato in minima parte l'ingiustizia di un mancato piano straordinaro assunzionale previsto per gli altri dalla 107/15. Ora innalzare la soglia a un 30% è inaccettabile! Sono NOSTRI posti di lavoro, autorizzati dal Decreto 42/16, illogico in quanto metteva in salvataggio graduatorie decadute o prossime alla decadenza, ma anche se accompagnato con molta delusione e rabbia, avevamo accettato.

La cosa più sconcertante è stata che tutto questo si è svolto nel silenzio più assordante, visto che le attività del Parlamento e Senato riprenderanno a metà mese di settembre.Ci siamo sentite stuprate da questa operazione di dubbia legittimità, che accende forti dubbi sulla tutela dei nostri diritti acquisiti.Non staremo a guardare.

Vogliamo e cercheremo chiarezza.

Elvira De Santis
Comitato Tutela Docenti Precari
#Nodiscriminazionegaeinfanzia

Stampa

“App-prendo insieme per una rete sicura” è il nuovo progetto di Eurosofia a cura del Prof. Francesco Pira. Il 4 febbraio segui la diretta