Immissioni in ruolo fase B: domanda facoltativa dal 28 luglio al 14 agosto. Anteprima news. Tutte le province

WhatsApp
Telegram

Dalla riunone tecnica per decidere i dettagli organizzativi del piano straordinario di immissioni in ruolo le prime news.

Dalla riunone tecnica per decidere i dettagli organizzativi del piano straordinario di immissioni in ruolo le prime news.

Confermato il numero totale di immissioni in ruolo: 102.734 posti.

Confermate le date che avevamo anticipato per la domanda di assunzione nella cosiddetta fase B: dal 28 luglio al 14 agosto, tramite Istanze Polis. Naturalmente il Ministero pubblicherà apposito avviso per spiegare le modalità.

Anticipiamo invece, come avevamo correttamente interpretato, che tale domanda non sarà obbligatoria. Chi non presenta la domanda (la domanda coinvolge tutte le classi di concorso per le quali si è in graduatoria) rimane in graduatoria, ma non potrà partecipare ad alcuna delle fasi delle immissioni in ruolo. 

Secondo quanto indicato nella legge, le graduatorie ad esaurimento perdono efficacia dal 1° settembre solo se esaurite e dunque, se ci saranno ancora aspiranti, potranno essere utilizzate per le supplenze e poi per il 50% delle immissioni in ruolo annualmente disposte.

In un primo momento si era pensato di non obbligare ad un numero minimo o massimo di province da indicare, salvo poi leggere più attentamente il testo di legge, che dà una indicazione precisa, in riferimento alle preferenze di tutte le province. 

Attenzione però, a prevalere sarà il punteggio, non la preferenza.

Ossia, tra chi avrà scelto le stesse preferenze, prevarrà il punteggio della graduatoria in questione.

A più tardi per i resoconti sindacali più dettagliati.

Il resoconto sindacale

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur