Immissioni in ruolo: cosa significa “nomina giuridica” ed “economica”

Di
Stampa

Coloro che ricevono una proposta di contratto a tempo indeterminato entro il 31 agosto (leggasi 1° settembre, dato che il 31 è festivo), sarà in ruolo, sia dal punto di vista giuridico che economico, dal 1° settembre 2014.

Coloro che ricevono una proposta di contratto a tempo indeterminato entro il 31 agosto (leggasi 1° settembre, dato che il 31 è festivo), sarà in ruolo, sia dal punto di vista giuridico che economico, dal 1° settembre 2014.

In parole povere, il computo per l’anzianità di servizio (ai fini delle graduatorie dei docenti di ruolo e per la pensione) sarà conteggiata a decorrere da questa data, così come la retribuzione, che a questo stadio è ancora quella iniziale.

Immissioni in ruolo dopo il 31 agosto

Le istruzioni operative affermano

"A.17 Le nomine in ruolo disposte in surroga di operazioni di assunzione effettuate entro il 31 agosto 2014, leggasi 1° settembre, in quanto il 31 agosto 2014 è festivo comportano l’assunzione in servizio dal 1° settembre 2014. I contratti a tempo indeterminato stipulati dopo tale data avranno la decorrenza giuridica dall’a.s. 2014/2015 ed assunzione in servizio dall’anno scolastico successivo."

Se si viene convocati per il ruolo oltre la data del 1° settembre, non si può assumere effettivo servizio come docente di ruolo.

Segui su Facebook le news della scuola

Pertanto vi sarà una diversa decorrenza: sì sarà docenti di ruolo dal 1° settembre 2014 (nomina giuridica), ma la retribuzione partirà dall’effettiva presa di servizio, che è rimandata al 1° settembre 2015.

Si consideri che alcuni Uffici completano le operazioni di immissioni in ruolo anche ad anno scolastico inoltrato, almeno fino al mese di marzo.

Cosa si può fare in questo anno scolastico?

Qualsiasi attività lavorativa. Di solito in questa situazione il docente interessato è destinatario di una supplenza, ma nulla toglie che si possa svolgere un’altra attività, in attesa dell’assunzione in servizio.

Se si ha una supplenza al 30 giugno sarà possibile richiedere, se si hanno i requisiti, l’indennità di disoccupazione. Sì ad indennità di disoccupazione (ASPI) per docenti assunti con nomina giuridica retrodatata

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur