Immissioni in ruolo: come si recuperano i posti dati in più alle Graduatorie ad esaurimento?

Di
WhatsApp
Telegram

Lalla – Raggiunto un accordo – grazie a due note ministeriali – su quali devono essere i posti da recuperare nelle immissioni in ruolo 2014/15, che siano stati assegnati in più alle Graduatorie ad esaurimento nel 2013/14, ci si interroga sulle modalità di recupero. Interpretazione FLC CGIL.

Lalla – Raggiunto un accordo – grazie a due note ministeriali – su quali devono essere i posti da recuperare nelle immissioni in ruolo 2014/15, che siano stati assegnati in più alle Graduatorie ad esaurimento nel 2013/14, ci si interroga sulle modalità di recupero. Interpretazione FLC CGIL.

 

Perchè su questo il Ministero non ha detto nulla e qualche interpretazione più azzardata potrebbe ancora una volta non rendere giustizia a quell’equilibrio del 50% dalle due graduatorie – canali per le immissioni in ruolo, tanto care al Ministero in questi giorni.

In questi giorni di pausa – Ferragosto anche le grandi sigle sindacali hanno optato per lo stand by, ma attraverso le sedi provinciali filtra qualche elemento che può aiutare i docenti alle prese con calcoli numerici nei quali si spererebbe sempre di poter far rientrare il proprio nominativo (attesa legittima)

Un chiarimento proviene dalla FLC Latina, che pone due punti fermi

Il Ministero:

  • conferma che non si effettuano recuperi per le assunzioni effettuate dalle GAE in assenza dei Concorsi ordinari 1999 (o 1990).
  • considera il 2013/14 come il primo anno di validità del concorso 2012 (se bandito) e pertanto prevede il recupero di eventuali posti non assegnati ad esso nelle assunzioni 2013/2014. Ricordiamo che con il DM 356/14 viene superato il vincolo dei soli vincitori e possono essere assunti tutti gli idonei.

Il Ministero ha chiarito con la nota del 12 agosto 2014 che il recupero va fatto per gradutatorie non pubblicate entro il 31 agosto 2013. La nota Miur

La FLC Latina parla di due casi ascrivibili al 2013

1)    Esisteva ancora il corrispondente concorso 1999 (o 1990): in questo caso non c’è recupero trattandosi di procedura precedente alla quale è stata assegnata la prevista quota del 50% (anche se in qualche caso in misura minore per il ridotto numero di aspiranti: resta però valida la regola predetta rispetto ai concorsi precedenti quelli del 2012)

2)    Non era più presente alcun concorso precedente: in questo caso si procede al recupero dei posti assegnati lo scorso anno alle GAE e sui rimanenti si procede come sempre ripartendoli al 50% tra le due procedure.

Ma il chiarimento, anche in questo caso è zoppo della parte più pratica, ossia in che fase operare il recupero. Da quello che si sembra di capire, secondo la FLC si recupera prima il 50% dei posti assegnati nel 2013/14 alle Graduatorie ad esaurimento e sui rimanenti si procede nuovamente alla ripartizione al 50% per la procedura 2014/15.

Ma ci sarà chi dirà invece che il recupero andrà fatto dopo aver diviso al 50% le disponibilità assegnate dal Miur. E qui il chiarimento ancora non c’è stato.

Sostegno

Interpretazione FLC Latina: per quanto riguarda il sostegno la situazione è un po’ più complessa in quanto gli elenchi del concorso sono costituiti da varie procedure (2012, 1999, 1990) e anche da aspiranti che dichiarano il titolo di anno in anno. Qualora nel 2013/2014 parte (o tutti) i posti siano stati restituiti alle GAE (sia per ridotto numero di aspiranti o per mancanza del Concorso 2012) occorre operare il recupero (a pareggio delle due procedure) e sui rimanenti si procede come sempre ripartendoli al 50% tra le due procedure.

Sia per l’elevato numero di posti a ruolo, che per il limitato numero di idonei specializzati, è probabile che molti posti tornino alle GAE ed è opportuno che la restituzione avvenga in tempo utile (1 settembre 2014) per effettuare le assunzioni sia giuridiche che economiche.

Lo speciale Immissioni in ruolo 2014/15 Scorri le graduatorie ad esaurimento e del concorso

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur