Immissioni in ruolo. Barbagallo (UIL), l’esodo preoccupa. Faraone, non c’è stata “deportazione”, ma festa

WhatsApp
Telegram

"Avevamo detto che una riforma della scuola non condivisa avrebbe creato problemi: così sta accadendo". E' quanto afferma in una nota il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo.

"Avevamo detto che una riforma della scuola non condivisa avrebbe creato problemi: così sta accadendo". E' quanto afferma in una nota il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo. "Certo le assunzioni sono apprezzabili, ma stiamo instaurando un'altra fase di esodi nel mercato del lavoro, a partire proprio dalla scuola, in particolare di insegnanti dal Sud al Nord. Bisogna intervenire per correggere alcuni punti, perché sono state commesse delle iniquità. Occorre restituire ruolo a chi di scuola se ne intende: ai lavoratori interessati e alle Organizzazioni sindacali che si occupano di tali complesse e delicate questioni".

"E' una grande festa per il Paese, la festa di 160 mila contratti, di persone che finalmente potranno far partire il contagiri della pensione o chiedere un mutuo e di una didattica migliore, non certo una tragedia della deportazione". A dirlo è il sottosegretario all'Istruzione Davide Faraone, a Torino per 4/a tappa del giro di incontri organizzativi con i dirigenti degli Uffici Scolastici Regionali e Provinciali in vista dell'avvio del nuovo anno scolastico. "Mi sembra – ha proseguito – un dibattito surreale, uno schiaffo a tanti ragazzi che il lavoro non ce l'hanno e sono davvero costretti a emigrare per trovarlo". Rispondendo a una domanda sulle proteste legate alla riforma e al piano assunzioni, Faraone ha sottolineato che "il fenomeno della mobilità, che si potrà quantificare realmente solo alla fine, quando saranno chiuse tutte le assunzioni, è un fenomeno fisiologico, come quello degli anni scorsi, con la differenza che questa volta sarà per un contratto a tempo indeterminato. Ogni cambiamento – ha aggiunto – produce disagi o paure, ma più si entrerà nel merito e si avvierà la macchina, più emergerà che non ci sono motivi di protesta".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur