Immissioni in ruolo ATA. Ecco le ripartizioni per profilo e provincia, la nota e gli accantonamenti per il personale delle province

WhatsApp
Telegram

Saranno 10.294 le assunzioni del personale ATA, sulla base delle richieste avanzate dal MIUR per 6.243 posti riferiti al contingente dell'a.s. 2015/16 (al netto dell'accantonamento di 507 posti per il ricollocamento del personale delle province di cui alla legge 190/2014, che il MEF ha preteso di confermare) e per 4.051 posti relativi all'a.s. 2016/17.

Saranno 10.294 le assunzioni del personale ATA, sulla base delle richieste avanzate dal MIUR per 6.243 posti riferiti al contingente dell'a.s. 2015/16 (al netto dell'accantonamento di 507 posti per il ricollocamento del personale delle province di cui alla legge 190/2014, che il MEF ha preteso di confermare) e per 4.051 posti relativi all'a.s. 2016/17.

Le assunzioni, ad eccezione dei DSGA per i quali sono previsti 216 posti in conseguenza della mancanza di aspiranti nelle graduatorie, sono ripartite dall'amministrazione tra le diverse province e per ciascun profilo sulla base dell'aliquota del 71% circa dei posti vacanti, quantificati complessivamente in 14.179 (più 1.221 posti vacanti di DSGA).

DM – Direttore serv. amm.vi    216

AA – Assistenti amm.vi          2.103

AT – Assistenti Tecnici           790

CS – Collaboratori Scol.          6.949

CO – Cuochi                          87

CR – Add. Aziende agrarie      81

GA – Guardarobieri                49

IF – Infermieri                       19

Totale nazionale                   10.294

Le immissioni in ruolo, da effettuare entro il 31 agosto attraverso le funzioni SIDI disponibili dal 18 agosto p.v., avranno tutte decorrenza giuridica ed economica dal 1° settembre 2016, e avverranno mediante scorrimento delle graduatorie “24 mesi” aggiornate con nota prot 6408 del 7 marzo 2016 e valide per l'a.s. 2016/17. 

Il MIUR  non ha accolto la richiesta dei sindacati di tenere distinti per i due anni scolastici interessati sia la decorrenza giuridica, sia le graduatorie utilizzate per le assunzioni, sostenendo di aver riscontrato al riguardo la totale indisponibilità del MEF. 

Al personale assunto verrà assegnata una sede provvisoria per l'a.s. 2016/17, mentre la sede di titolarità si otterrà con i movimenti per l'a.s. 2017/18. 

Per gli assistenti tecnici le assunzioni e l'applicazione dell'aliquota delle riserve di posti saranno effettuate sulla base della graduatoria unica provinciale.

Sarà possibile effettuare compensazioni a livello provinciale tra profili professionali della medesima area o di area inferiore, nei casi di carenza di aspiranti rispetto al contingente assegnato (ovviamente in presenza di disponibilità di posti). 

Per tutte le graduatorie vanno applicate le riserve previste dalla legge 68/1999 e dal D.Lgs. 66/2010;

E' possibile stipulare contratti part-time, qualora ricorrano i requisiti e le condizioni previste dalla normativa.

Ricordiamo che la decorrenza giuridica parte dal 1° settembre 2016 e quella economica dalla presa di effettivo servizio del contratto a tempo indeterminato.

Contingente nomine ATA

nota

accantonamenti posti ATA per mobilità province

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro