Immissioni in ruolo ATA, chiesti 3.500 posti. Ma il Min. dell’Economia fa melina

di
ipsef

red – C’era grande attesa per l’incontro di ieri tra sindacati e Ministero relativamente al personale ATA ed in particolare a possibili immissini in ruolo per il 2013/14. Invece, nulla di fatto.

red – C’era grande attesa per l’incontro di ieri tra sindacati e Ministero relativamente al personale ATA ed in particolare a possibili immissini in ruolo per il 2013/14. Invece, nulla di fatto.

Come previsto, si è discusso delle immissioni in ruolo per gli assistenti amministrativi e tecnici precari, bloccate da due anni, ma senza giungere ad  una conclusione.

Il problema, come anticipato dalla nostra redazione, riguarda il passaggio dei docenti inidonei nei ruoli ATA, passaggio non avvenuto e che blocca, di fatto, il personale ATA, ormai esasperato a causa della decurtazione continua dei posti a seguito della riforma Gelmini e del mantenimento dei tagli da parte dei successivi Governi, attuale incluso.

Il MIUR, ostaggio del Ministero dell’Economia, ieri, non ha potuto dare altre notizie se non che  il MEF ha chiesto ulteriori precisazioni sulla ripartizione dei posti per i ruoli 2013/2014 (in tutto 3.500) e sul decreto relativo agli organici.

Insomma, si fa melina, si ritarda esasperando gli animi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione