Immissioni in ruolo 2017/2018, saranno 51773. Ecco la divisione per ordine di scuola. Domani per classe di concorso e provincia

WhatsApp
Telegram

Si è concluso l’incontro al Miur per l’informativa sul contingente per le immissioni in ruolo per l’a.s. 2017/18, sebbene manchi ancora l’autorizzazione del MEF. 

Il Miur ha comunicato che il contingente per le assunzioni è pari a 51773 unità, perché alle 52988 disponibilità al termine dei trasferimenti sono o stati sottratti 1215 posti, al fine di compensare gli esuberi, come suggerito anche dal Mef.

L’Amministrazione, come riferito dallo Snals, ha spiegato che l’assorbimento dell’esubero è stato effettuato  compensando dapprima esubero e disponibilità tra province all’interno della stessa regione e successivamente decurtando, in maniera proporzionale, tutte le classi di concorso del settore secondario.

Alla luce della summenzionata operazione, il contingente per le immissioni in ruolo per il prossimo anno scolastico, in attesa che il Mef dia l’ok, dovrebbe essere quello di seguito riportato.

Infanzia:

  • 2733 nomine su posti comuni;
  • 1317 nomine su posti di sostegno.

Primaria:

  • 6685 nomine su posti comuni;
  • 4836 nomine su posti di sostegno.

Secondaria I grado:

  • 14016 nomine su posti comuni;
  • 5920 nomine su posti di sostegno.

Secondaria II grado:

  • 14228 nomine su posti comuni;
  • 1320 nomine su posti di sostegno.

Licei Musicali:

  • 718 nomine.

A questi si aggiungono 61 posti per il personale educativo.

Domani 27 luglio le tabelle con i dettagli dei posti autorizzati per provincia e classe di concorso saranno inviate agli Uffici Scolastici, per dare seguito alle operazioni di propria competenza.

Il Miur ha comunque precisato che, al pari delle assegnazioni provvisorie, le nomine in ruolo dovranno essere concluse entro il 31 agosto. La data del 14 agosto anticipata dal Ministro Fedeli è dunque un primo step, dato che le operazioni potranno proseguire anche oltre, soprattutto laddove le graduatorie di merito dovessero pronte dopo quella data.

Nella circolare che accompagnerà il decreto ci saranno però delle date – fornite dalla CISL – per le nomine e la chiamata diretta (che viene dunque confermata):

“Le assunzioni si dovranno effettuare entro il 5 agosto con l’assegnazione dell’ambito agli aspiranti interessati, scorrendo prima le graduatorie di merito dei concorsi per esami e titoli e successivamente le graduatorie a esaurimento.

Dal 7 agosto al 12 agosto i neoassunti (ad eccezione dei beneficiari delle precedenze ex lege 104, ai quali la scuola sarà subito direttamente assegnata dall’UST) saranno destinatari della proposta di incarico da parte dei dirigenti scolastici.

L’azione surrogatoria di assegnazione alla scuola da parte degli uffici per i neoassunti che risultassero senza incarico è prevista per il 16 agosto.”

Tali date a nostro parere vanno considerate indicative.

 

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff