Immissioni in ruolo 2017/18, si andrà oltre il 14 agosto? Probabilmente sì, per permettere assunzione vincitori concorso

Stampa

Il Miur, con la nota n. 28578 del 27 giugno 2017, ha fornito indicazioni in merito all’avvio del prossimo anno scolastico, immissioni in ruolo comprese.

Nel corso dell’apposita conferenza stampa convocata, la Fedeli ha anche dettato i tempi per le assunzioni, che dovrebbero concludersi entro il 14 agosto.

52.000 immissioni in ruolo docenti entro il 14 agosto. Le istruzioni

Gli UU.SS.RR., sulla base delle indicazioni fornite, sono al lavoro per preparare le procedure atte garantire le assunzioni.

Tra i primi UU.SS.RR. a fornire indicazioni, ricordiamo l’USR Toscana che in data odierna ha pubblicato un apposito avviso.

Dalla lettura dell’avviso si evince che l’intento è quello di assicurare le assunzioni ai vincitori di concorso, anche per coloro i quali non sono state pubblicate, alla data di oggi, le graduatorie di merito.

Nell’avviso dell’USR Toscana, infatti, leggiamo che devono indicare online, secondo la tempistica che sarà successivamente comunicata, le preferenze territoriali “Tutti i candidati del concorso che hanno passato le prove orali“. Questo quanto leggiamo nell’avviso: “Tutti i candidati del concorso che hanno passato le prove orali dovranno inviarci le loro preferenze nei tempi che saranno indicati, oppure rischiare l’assegnazione d’ufficio.

Chi sono tali candidati? Sono:

  • i candidati delle procedure la cui graduatoria in questo momento non è ancora stata approvata, ma lo sarà entro la fine del mese (come per i posti di Infanzia e Primaria);
  • i candidati delle prove suppletive i cui orali sono calendarizzati prima della fine del mese di luglio;
  • tutti i candidati non ricompresi nelle graduatorie finali stilate in base all’art. 400 del TU, ma che hanno comunque superato gli orali (cd. “candidati oltre il 10%”).

L’intento, dunque, è di salvaguardare i vincitori/idonei del concorso.

Per i candidati, partecipanti alla procedura per i posti di sostegno della scuola primaria, che non si concluderà in tempo utile secondo le tempistiche di cui sopra (cioè per la fine di luglio), è prevista un’ulteriore procedura che si concluderà entro la fine del mese di agosto:

I candidati partecipanti alla procedura per i posti di sostegno della scuola primaria, che non si concluderà in tempo utile per le tempistiche sovraesposte, verranno invece interessati da un’altra procedura, comunque tale da permettere le nomine in ruolo entro la fine del mese di agosto.

L’obiettivo, dunque, sembra essere quello di permettere l’immissione in ruolo dei vincitori/idonei, anche andando oltre la tempistica indicata dalla Ministra, ossia il 14 agosto.

Vedremo se anche altri Uffici Scolastici Regionali forniranno indicazioni simili.

L’avviso dell’USR Toscana

Immissioni in ruolo 2017/18: tempistiche, numeri, cattedre disponibili e modalità, ruoli con riserva

Immissioni in ruolo 2017/18 da nuove classi di concorso anche per le GaE. Criteri, scelta ambito territoriale, chiamata diretta

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur