Immissioni in ruolo 2015: fase 0 entro il 14 agosto. Ecco le anticipazioni su istruzioni operative

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Ieri incontro Miur – sindacati: si va spediti verso la realizzazione della fase 0 delle immissioni in ruolo 2015, quella svincolata dal piano straordinario e realizzata nel rispetto dell'art. 399 del T.U. Le anticipazioni sulla nota operativa illustrata ai sindacati.

Ieri incontro Miur – sindacati: si va spediti verso la realizzazione della fase 0 delle immissioni in ruolo 2015, quella svincolata dal piano straordinario e realizzata nel rispetto dell'art. 399 del T.U. Le anticipazioni sulla nota operativa illustrata ai sindacati.

Ecco il Decreto

Il contingente previsto per la fase 0 è di 36.627 nomine (21880 posti comuni e 14747 sostegno). Nelle nuove tabelle è disponibile anche la ripartizione fra le aree di sostegno.

Il testo ricalca sostanzialmente quello utilizzato per le immissioni in ruolo 2014. La novità più consistente, come avevamo già anticipato, è lo stralcio delle parti relative alle compensazioni nei casi di carenza di aspiranti in graduatoria. Le disponibilità che residuano infatti dovranno essere utilizzate nelle fasi successive del piano straordinario.

Confermata anche la data anticipata, ossia il 14 agosto, per concludere questa fase. Si tratterà di individuare i nominativi, mentre le sede (provvisoria per l'a.s.2015/16) sarà assegnata entro il 31 agosto, dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria. Si conferma la possibilità di scegliere, come sede provvisoria, anche una cattedra al 30 giugno, qualora questa sia libera perchè il personale di ruolo è in utilizzazione o assegnazione provvisoria su posto dell'organico di diritto della provincia.

Le nomine avverranno nel rispetto del 50% alle GaE e 50% alle GM del concorso 2012, mentre per le classi non bandite nel 2012 si utilizzano le GM ancora esistenti.

Posti dispari: l'unità eccedente viene attribuita alla graduatoria penalizzata nella precedente tornata di nomine e, qualora non vi siano state penalizzazioni, alle graduatorie del concorso ordinario

Per chi non vincolato dal dm 21/05 (assunzione su sostegno), l'accettazione o la rinuncia nello stesso anno scolastico di una proposta di assunzione su posto di sostegno consente di accettare, nello stesso anno e nella stessa provincia, una successiva proposta, in questa prima fase, per altri insegnamenti su posto comune.

L'accettazione di una proposta di nomina in una provincia consente, nello stesso anno scolastico, di accettare, sempre limitatamente a questa prima fase, un'eventuale ulteriore nomina per altra classe di concorso, posto o tipologia (comune/sostegno) nella medesima o in altra provincia; quest'ultima fattispecie per coloro che hanno titolo ad essere inclusi in due province, ad esempio per effetto delle GAE e del concorso;

Confermate le disposizioni relative alla possibilità di stipulare un contratto part time, sussistendo requisiti e condizioni, il vincolo quinquennale di permanenza sul sostegno, le nomine per la scuola primaria attingendo alla graduatoria generale anche quando si riferiscono a posti di lingua inglese.

Confermate, naturalmente, le disposizioni relative alle quote di riserva.

Tabella Miur posti per provincia e classe di concorso  Aggiornata all'8 luglio 2015

Ecco il Decreto

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito