Immissioni in ruolo 2014/15: la scelta della sede è provvisoria

Di
WhatsApp
Telegram

Lalla – I neo immessi in ruolo avranno, per l’a.s. 2014/15, una sede provvisoria. Nel corso dell’anno presenterà domanda di mobilità, nella stessa provincia, ai fini dell’assegnazione della sede definitiva, cosiddetta di "titolarità".

Lalla – I neo immessi in ruolo avranno, per l’a.s. 2014/15, una sede provvisoria. Nel corso dell’anno presenterà domanda di mobilità, nella stessa provincia, ai fini dell’assegnazione della sede definitiva, cosiddetta di "titolarità".

Istruzioni operative del 7 agosto 2014

"Al personale beneficiario dei contratti a tempo indeterminato sarà assegnata, per l’anno scolastico 2014/15, la sede provvisoria di servizio utilizzando, ovviamente, tutte quelle a tal fine disponibili sino alla conclusione del medesimo anno scolastico. Il numero di contratti a tempo indeterminato, invece, resta comunque subordinato alla effettiva vacanza e disponibilità del corrispondente numero di posti nell’organico di diritto provinciale. La sede definitiva verrà attribuita secondo i criteri e le modalità da determinare con il contratto sulla mobilità relativo all’anno scolastico 2014/2015. "

Pertanto, tutte le sedi disponibili (derivate anche dalla somma di più spezzoni che contribuiscano a formare cattedra) devono essere presenti nel quadro della disponibilità per la scelta della sede provvisoria.

Chi sceglie prima

Per quanto riguarda le nomine da effettuare su graduatorie di merito relative a concorsi svolti su base regionale, il sistema delle precedenze di cui alla Legge 104/1992 (art. 21, art. 33 comma 6 e art. 33 commi 5 e 7) non opera riguardo alla scelta della provincia.

La scelta della sede provvisoria a livello provinciale è assegnata prioritariamente al personale che si trova nelle condizioni previste, nell’ordine, dall’art. 21, e dall’art. 33 comma 6 e dall’art. 33 commi 5 e 7 della legge 104/92. La precedenza viene riconosciuta alle condizioni previste dal vigente contratto nazionale integrativo sulla mobilità del personale di ruolo.

In particolare si tiene conto della nota Prot. n. 279 del 28 luglio 2004 :

"A riguardo si riferisce che l’art. 21 della legge in questione stabilisce il diritto alla persona handicappata, con un certo grado di invalidità, di scegliere prioritariamente, al momento dell’assunzione, la sede di servizio tra quelle disponibili.

L’art. 33, invece, prevede agevolazioni a favore del genitore o di familiare lavoratore, già in servizio con rapporto di lavoro pubblico o privato, che assista con continuità un parente o affine handicappato, in particolare il diritto di scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio, nonché il divieto per il datore di lavoro di disporre il trasferimento della citata categoria di lavoratori ad altra sede senza il loro consenso."

Scelta sede Graduatorie concorso – Graduatorie ad esaurimento Ne parliamo nel nostro forum   immissioni in ruolo chi sceglie?

Nomina su sede provvisoria disponibile fino al 30 giugno

Le Istruzioni operative per le immissioni in ruolo 2014/15 riportano

"L’assegnazione della sede provvisoria ai neo assunti può essere effettuata anche sui posti disponibili fino al 30 giugno qualora gli stessi siano stati lasciati liberi da personale di ruolo utilizzato o in assegnazione provvisoria su posti vacanti e disponibili al 31 agosto della medesima provincia."

A febbraio/marzo, quando saranno definite le disposizione relative alla mobilità, i docenti neo immessi in ruolo saranno chiamati ad esprimere in ordine le loro preferenze di sede in cui acquisire la titolarità a partire dall’a.s. 2015/16

Tutte le guide sulle immissioni in ruolo

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito