Immissioni in ruolo, 2000 i posti disponibili in Sicilia. Pochissime le cattedre che andranno a supplenza

WhatsApp
Telegram

Pubblicati gli esiti dei trasferimenti per tutti gli ordini e gradi di istruzione, si iniziano a fare i conti di quanti posti potrebbero essere destinati alle immissioni in ruolo e quanti alle supplenze, passando per le assegnazioni provvisorie. 

La Repubblica – Palermo ha, oggi, pubblicato, sulla base di dati Miur, i numeri relativi alla regione Sicilia.

I posti destinati alle assunzioni sono complessivamente 2169, di cui 544 per il sostegno e 1625 per posto comune, così suddivisi:

  • 218 scuola dell’infanzia;
  • 304 scuola primaria;
  • 718 scuola secondaria di I grado;
  • 929 scuola secondaria di II grado.

I suddetti posti andranno divisi al 50% tra GaE e GM.

I numeri, confrontati con quelli nazionali, sono esigui e stanno molto stretti ai vincitori di concorso ai quali, stando alle stime suddette, andrebbero poco più di 1000 posti a fronte dei 4109 assegnati al concorso (nel triennio di vigenza delle GM), per cui solo un quarto dei vincitori dovrebbe essere assunti per il 2017/18.

Al netto dei summenzionati posti, come riferito sempre da Repubblica, le cattedre che resteranno a disposizione per le assegnazioni provvisorie e le supplenze sono 894 posti comuni e 4182 posti di sostegno in deroga.

I predetti numeri fanno presagire che i supplenti difficilmente otterranno incarichi sino al termine delle attività didattiche, almeno per posto comune.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO