Immissioni in ruolo, Zangrillo: “Oggi più che mai il tema della formazione e della scuola è strategico per il futuro del Paese”

WhatsApp
Telegram

L’attenzione del Governo verso l’istruzione e la formazione dei giovani è evidente. Durante la tappa genovese del tour ‘Facciamo semplice l’Italia. Parola ai territori’, il Ministro della Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, ha offerto una prospettiva chiara sulle priorità educative dell’Italia.

Con 200 mila precari attualmente in cattedra, c’è una necessità impellente di stabilizzare e rafforzare il sistema scolastico del Paese.

Zangrillo ha annunciato un ambizioso programma di assunzioni che, per il settore scolastico, prevede l’immissione in ruolo di 60 mila nuovi insegnanti nei prossimi mesi. Questa iniziativa rappresenta un passo significativo verso la stabilizzazione del corpo docente e un investimento nella qualità dell’istruzione offerta agli studenti italiani.

“Oggi più che mai il tema della formazione e della scuola è strategico per il futuro del Paese“, ha sottolineato il Ministro. Questa affermazione rispecchia la crescente consapevolezza dell’importanza dell’educazione in un mondo in rapida evoluzione. Inoltre, garantisce agli studenti strumenti adeguati e risorse di qualità è essenziale per prepararli a sfide future e opportunità professionali.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri