Immissioni in ruolo, via libera a 112mila stabilizzazioni. Gissi (Cisl Scuola): “Segnale importante” [INTERVISTA]

WhatsApp
Telegram

Il Ministero dell’Economia ha autorizzato oltre 112mila assunzioni per il prossimo anno scolastico. Un segnale importante, di apertura, da parte del governo. Chiaro è che adesso bisogna capire quanti materialmente saranno assunti per il 2021/22. Lo scopriremo nelle prossime settimane.

A Orizzonte Scuola interviene la segretaria della Cisl Scuola, Maddalena Gissi: “Un segnale importante da parte del governo la copertura di tutte le cattedre vacanti. Lo avevamo denunciato ieri con tutti i numeri. Le scuole rischiano di essere in difficoltà a partire da settembre. Incassiamo con soddisfazione l’apertura del governo”.

Immissioni in ruolo docenti 2021, la guida completa: ordine graduatorie, posti accantonati, scelta provincia e scuola

Poi aggiunge: “Sappiamo che ci saranno tante difficolt perchè i candidati presenti nelle graduatorie non saranno sufficienti per la copertura di tutto. Abbiamo chiesto all’Amministrazione di valutare delle interpretazioni flessibili, dove possibile, per dare possibilità agli idonei del concorso straordinario. Ci accingiamo ad una discussione più articolata nei prossimi giorni”.

“Dare serenità alla scuola è importante, questo si può fare anche grazie al personale scolastico”, sottolinea Gissi.

“I provvedimenti della scuola devono essere programmati per tempo. Ci aspettiamo delle regole più chiare per ampliare la sfera della stabilizzazione. Confidiamo nella prossima Legge di Bilancio”, conclude la segretaria della Cisl Scuola.

Immissioni in ruolo 2021, Mef autorizza 112.473 posti. Ci saranno assunzioni dalle Gps

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito