Immissioni in ruolo news: scorrono le graduatorie del concorso in Lazio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nuove immissioni in ruolo per l’a.s. 2018/19 in Lazio da concorso 2016 per infanzia e primaria. Numero convocati e date. Per ulteriori info controllare sito Ufficio Scolastico. 

Immissioni in ruolo giuridiche

Si tratta di immissioni in ruolo giuridiche: ossia la nomina partirà dal 1° settembre 2018 dal punto di vista giuridico ma l’assunzione in servizio scatta dal 1° settembre 2019.

Le nomine saranno gestite dall’ufficio Scolastico di Roma.

Ci sono state delle rinunce ai posti precedentemente assegnati, per cui è possibile procedere con le surroghe.

E’ convocato il personale docente della scuola per l’Infanzia, tipo posto comune, e primaria, tipo posto comune e sostegno. La graduatoria sostegno infanzia è infatti già esaurita.

Concorso infanzia e primaria scongiurato

Grazie a queste immissioni in ruolo tardive i docenti che saranno immessi in ruolo potranno non partecipare al concorso straordinario per infanzia e primaria, la cui domanda scade il 12 dicembre 2018.

A meno che  non vogliano, ad. esempio, cambiare regione.

Anno di prova e formazione

I docenti neoimmessi in ruolo potranno svolgere l’anno di prova e formazione se hanno in atto una supplenza che permetta loro di raggiungere il numero dei giorni previsti (180 giorni, di cui 120 per le attività didattiche) e possano inserirsi nelle attività formative.  Anno di prova e formazione, chi deve deve svolgerlo e chi no

Posti vacanti

Una delle problematiche delle immissioni in ruolo dell’a.s. 2018/19 è stata quella di un numero eccessivo di posti rimasti vacanti all’esito delle operazioni, soprattutto per la scuola secondaria e nelle province del nord.

Per quanto riguarda infanzia e primaria invece il problema è opposto, con alcune graduatorie ancora piene di aspiranti, soprattutto docenti idonei, che non sanno ancora se potranno essere assunti o meno, dato l’avvicinarsi della scadenza della validità delle graduatorie.

Versione stampabile
anief
soloformazione