Immissioni in ruolo, oggi i dirigenti dovranno definire la chiamata diretta. Segnalateci anomalie negli avvisi

Stampa

Oggi, 14 settembre, i dirigenti dovranno termine le trattative per dare incarchi ai docenti in relazione alle operazioni di immissioni in ruolo.

Entro il 15 i docenti dovranno essere in cattedra, pronti per l’inizio dell’anno scolastico.

La maggior parte delle assunzioni è avvenuta da Graduatorie ad Esaurimento, dato che ancora poche sono le Graduatorie di merito del concorso in atto.

Le operazioni riguardano 31.735 posti (25.301 su posti comuni e 6434 su posti di sostegno) e 4.419 (3.632 su posti comuni e 787 sul sostegno) per quanto riguarda l’infanzia.

Come ormai prassi, sono i dirigenti ad assegnare gli incarichi, in base alle nuove indicazioni della chiamata diretta. I docenti che non saranno scelti, dovranno attendere una assegnazione d’ufficio da parte degli uffici scolastici.

Come per la prima tornata delle operazioni sulla chiamata diretta, giungono in redazione anomalie negli avvisi, molte delle quali riguardano tempi stringati tra la pubblicazione e gli avvisi.

Invitiamo i nostri utenti a segnalarci avvisi anomali, anonimato gaantito: [email protected]

Stampa

“App-prendo insieme per una rete sicura” è il nuovo progetto di Eurosofia a cura del Prof. Francesco Pira. Il 4 febbraio segui la diretta