Immissioni in ruolo dopo il 15 settembre: nomina giuridica, con decorrenza economica dal 1° settembre 2017. Cosa significa

Stampa

Come confermato dal Ministro Giannini, le operazioni di immissioni in ruolo per l’a.s. 2016/17 non sono ancora concluse ma si protrarranno ancora per quale giorno, verosimilmente fino al 20 settembre (ma non è difficile ipotizzare potranno esserci anche nomine successive).

Cosa cambia in queste nomine rispetto a quelle disposte, in fretta e furia, entro il 15 settembre?

Le assunzioni riguarderanno esclusivamente docenti inseriti nelle GaE (anche successivamente al 15 settembre 2016, purchè l’elenco sia stato ripubblicato con i nuovi nominativi) e nelle GM del concorso 2016, purchè siano state pubblicate entro il 15 settembre.

Le nomine avranno decorrenza giuridica 1° settembre 2016 ed economica dal 1° settembre 2017. Cosa significa?

II computo per l’anzianità di servizio (ai fini delle graduatorie dei docenti di ruolo e per la pensione) sarà conteggiata a decorrere dal 1° settembre 2016. La retribuzione (decorrenza economica) dal 1° settembre 2017.

In sostanza si è di ruolo, ma non si assumerà servizio. Si potranno svolgere supplenze, come sempre, oppure un’altra attività lavorativa.

Immissioni in ruolo, Giannini: le ultime nomine saranno effettuate entro il 30 settembre

Stampa

Eurosofia. Acquisisci punteggio in tempi rapidi per l’aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora