Immissioni in ruolo docenti da concorso straordinario secondaria 2020. TUTTE LE INFO

Stampa

Immissioni in ruolo docenti anno scolastico 2021/22: l’utilizzo delle graduatorie del concorso straordinario per il ruolo bandito con DD n. 510 del 23 aprile 2020 per la scuola secondaria di primo e secondo grado è una delle principali novità. Quando saranno utilizzate, quanti posti, fino a quando saranno valide le graduatorie.

Le graduatorie del concorso straordinario secondaria

Sono quelle che gli Uffici Scolastici stanno pubblicando, dopo l’espletamento della prova scritta e la valutazione dei titoli e la modifica del Decreto Sostegni bis che le ha integrate con tutti i candidati che hanno superato la prova con almeno 56/80. Ecco le graduatorie pubblicate finora

Quando vengono utilizzate

A partire dalle immissioni in ruolo 2021/22. La percentuale dei posti destinata alle assunzioni è suddivisa al 50% tra GaE e concorsi. Qualora le GaE siano esaurite, i posti sono assegnati ai concorsi. Per la scuola secondaria i concorsi utili sono:

  1. GM 2016
  2. GM 2018
  3. Fascia aggiuntiva GM 2018
  4. Concorso straordinario 2020
  5. Concorso discipline STEM, se graduatorie pubblicate entro il 31 ottobre 2021

Le graduatorie del concorso straordinario 2020 potranno essere utilizzate quando residuano ancora posti dopo aver scorso al 100% sia la graduatoria del concorso 2016, sia quella del concorso 2018, sia l’eventuale fascia aggiuntiva al concorso 2018. Si tratta di situazioni diverse a seconda delle regioni.

Ricordiamo che le graduatorie del concorso 2016 hanno validità quinquennale (a partire dall’anno scolastico successivo a quello di pubblicazione), mentre le graduatorie del concorso 2018 + fascia aggiuntiva sono ad esaurimento.

Quanti posti è possibile assegnare da concorso 2020

Tutti i 32.000 posti banditi. Il bando del 23 aprile 2020 prevedeva 24.000 posti, incrementati a 32.000 con il DD n. 783 dell’08 luglio 2020. I posti saranno assegnati a valere sulle immissioni in ruolo previste per gli anni scolastici 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 o successivi, qualora necessario per esaurire il contingente previsto. Dunque potrebbero esserci regioni in cui il contingente potrebbe esaurirsi già quest’anno, altre in cui bisognerà attendere gli anni successivi. In ogni caso tutti i posti assegnati alla regione, per quella classe di concorso, dovranno essere assegnati.

Aver integrato le graduatorie con i candidati che hanno raggiunto almeno il punteggio minimo per superare la prova non significa che le graduatorie diventino ad esaurimento e dovranno essere assunti tutti i candidati. Secondo l’attuale normativa sono ad esaurimento i posti da assegnare, non “i candidati”.

Ne abbiamo parlato in Concorso straordinario 2020, graduatorie integrate con chi ha superato prove. Potranno essere assunti tutti i docenti?

La questione dei posti accantonati

L’accantonamento di un certo numero di posti con decorrenza giuridica 01/09/2020:

  • ha riguardato per il 2020/21 sia il concorso straordinario che il concorso ordinario. Si tratta di una parte dei posti a concorsi, cioè esclusivamente la parte relativa alle assunzioni 2020/21;
  • i docenti che rientreranno nei posti stabiliti da quel file avranno decorrenza giuridica del ruolo dal 1° settembre 2020 ed economica dalla data di assunzione, e comunque non prima del 1° settembre 2021. Il file per il concorso straordinario

Immissioni in ruolo docenti da concorso straordinario. Sui posti accantonati retrodatazione al 1° settembre 2020 ma non c’è precedenza

L’abilitazione da concorso straordinario per il ruolo

I docenti vincitori del concorso straordinario possono considerarsi abilitati? Sulla base di una ricognizione normativa proposta dai sindacati, si attende la risposta definitiva da parte del Ministero, anche in vista delle iscrizioni negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia GPS. GPS, vincitori concorso straordinario sono abilitati e possono iscriversi negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia entro il 24 luglio?

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur