Immissioni in ruolo docenti 2023, si può accettare nomina da concorso e poi rinunciare per una da GPS sostegno

WhatsApp
Telegram

Immissioni in ruolo docenti anno scolastico 2023/24: pubblicato il decreto ministeriale che autorizza fino a 50.807 posti e le istruzioni operative, gli Uffici Scolastici sono al lavoro per la realizzazione delle procedure. Questa sarà sicuramente la settimana più intensa per la FASE1, quella in cui i candidati vengono invitati a scegliere GRADUATORIE/PROVINCE. Ricordiamo che gli USR convocano un numero di aspiranti superiore rispetto ai posti disponibili per poter gestire le rinunce senza dover avviare un nuovo turno di nomina.

La prima fase delle operazioni riguarda le GaE e i concorsi

ATTENZIONE: il docente inserito sia in GaE che nelle graduatorie dei concorsi potrebbe ricevere una o più convocazioni, a seconda in quanti turni di convocazioni rientra. Può partecipare per tutti e poi scegliere la nomina più conveniente.

Per es. il docente potrebbe essere in GaE in una provincia, nel concorso 2016 in una regione e concorso 2018 in un’altra regione. Se il docente rientra in tutti e tre i turni e partecipare alla procedura, anche fino alla fase della nomina su sede e poi rinunciare in secondo tempo.

I turni potrebbero essere coincidenti oppure no. Il docente che ha già ricevuto e accettato una nomina da GaE, qualora riceva comunicazione per il turno da concorso può partecipare ed eventualmente accettare la nuova nomina.

La rinuncia a una proposta di assunzione comporta la cancellazione immediata dalla relativa e specifica graduatoria per il posto/classe di concorso cui si è rinunciato.

Il posto lasciato libero andrà in fasi di “surroga” per scorrimento della graduatoria.

Seconda procedura: la call veloce ordinaria

I docenti inseriti in GaE e concorsi che non hanno ricevuto nomina potranno partecipare per eventuali posti liberi in province/regioni diversa dalla propria e avere quindi il contratto a tempo indeterminato.

Dal ruolo da concorso alla nomina per il ruolo da GPS sostegno. Terza fase

Le immissioni in ruolo dell’anno scolastico 2023/24 si compongono anche di una fase straordinaria: lo scorrimento della GPS sostegno ed elenco aggiuntivo di prima fascia.

La procedura riguarderà gli aspiranti inseriti a pieno titolo, mentre per gli aspiranti con titolo estero conseguito entro il 27 aprile e che entro la stessa data hanno presentato domanda di riconoscimento ci sarà una particolare procedura che permetterà la loro individuazione ma il contratto spettante sarà assegnato l’anno successivo a quello di riconoscimento eventualmente favorevole del titolo.

I docenti già nominati da GaE e concorsi possono partecipare anche a questa fase straordinaria, nella provincia in cui sono inseriti per le GPS sostegno prima fascia o elenco aggiuntivo.

La domanda si compila dal 17 al 31 luglio ore 14.

Le istanze presenti nella piattaforma saranno due

  • domanda per assunzione finalizzata al ruolo da GPS sostegno prima fascia ed elenchi aggiuntivi LEGGI IL DECRETO
  • domanda per attribuzione supplenze al 31 agosto o 30 giugno 2024 da GaE e GPS

Le istruzioni operative per le immissioni in ruolo riportano infatti

“A.10. L’accettazione, riferita al medesimo anno scolastico, di una proposta di assunzione a tempo indeterminato su posto di sostegno o posto comune consente di accettare, per lo stesso anno scolastico, ulteriori proposte di assunzione a tempo indeterminato o proposte di assunzione a tempo determinato finalizzate al ruolo di cui al DM n. 119 del 2023.”

Pertanto si può anche passare dalla nomina da concorso a quella da GPS sostegno.

La differenza è che da concorso l’assunzione è a tempo indeterminato dal 1° settembre 2023 mentre da GPS è nomina a tempo determinato finalizzata al ruolo dal 1° settembre 2024.

Quarta procedura: la call veloce straordinaria

L’aspirante che abbia partecipato all’attribuzione di un posto nella propria provincia da GPS può partecipare alla call veloce su eventuali posti liberi in altre province.

N.B. I candidati vincolati alla nomina prioritaria su posto di sostegno non possono esercitare la successiva opzione dell’accettazione della nomina su posto
comune da GAE per gli insegnamenti collegati ad abilitazioni o idoneità conseguite ai sensi del decreto ministeriale 9 febbraio 2005, n. 21. Ecco chi sono

Immissioni in ruolo docenti 2023, come si compila la domanda nella fase 1 e 2. Percentuali tra le graduatorie [LO SPECIALE]

E’ possibile inviare un quesito a [email protected] (non è assicurata risposta individuale, ma la trattazione di tematiche generali). E’ possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Immissioni in ruolo

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri