Immissioni in ruolo docenti 2023 Fase 2, domanda scelta sede: come si compila sezione Tipi di disponibilità. Chi può indicare cosa

WhatsApp
Telegram

Gli aspiranti interessati all’immissione in ruolo sono alla prese con la presentazione delle relative istanze e alcuni USR hanno già avviato anche la Fase 2 per la presentazione della seconda domanda ai fini dell’assegnazione della sede. Compilazione sezione “Tipi di disponibilità”: chi può indicare che cosa.

Domande immissioni in ruolo

Per partecipare alle operazioni di immissioni in ruolo ordinarie, gli aspiranti inclusi in GaE e GM presentano due distinte istanze, previa convocazione da parte degli USR, nell’ordine:

  1. domanda “Informatizzazione Nomine In Ruolo – Espressione preferenze provincia-classe di concorso/tipo posto”, a partire dal 10 luglio 2023 (data indicativa del MIM rispetto al periodo in cui gli Uffici competenti potranno aprire l’istanza); Cosa indicare nello specifico nella domanda
  2. domanda “Informatizzazione Nomine In Ruolo – Espressione preferenze sede”,  a partire dal 17 luglio 2023 (data indicativa del MIM rispetto al periodo in cui gli Uffici competenti potranno aprire l’istanza). Cosa indicare nello specifico nella domanda

Chi è convocato per la prima domanda e chi per la seconda (caratteristiche AVVISI USR) – Cosa succede se non si presenta l’istanza

Evidenziamo che:

  • gli aspiranti convocati per presentazione della seconda domanda hanno ormai la certezza dell’immissione in ruolo, considerato che hanno avuto assegnata la provincia e l’insegnamento di assunzione, all’esito della prima istanza, come indicato anche nella pagina dedica del MIM: L’aspirante individuato su una specifica provincia e uno specifico insegnamento riceverà sicuramente un’assegnazione su una specifica sede scolastica, ad eccezione dei docenti che decidano di esprimere rinuncia per l’individuazione ricevuta;
  • chi non presenta la seconda istanza (come anche la prima) avrà assegnata una sede d’ufficio, dopo gli aspiranti che hanno prodotto regolare domanda.

Sezione Tipi di disponibilità

La seconda domanda si compone delle seguenti sezioni: Dati personali; Preferenze Sede; Scelta Comune; Tipi disponibilità; Priorità di cui alla legge n. 104/92; Riepilogo (a tali sezioni si aggiungono: per la scuola primaria Scelta preferenze scuola primaria; per i docenti individuati su sostegno, Scelta preferenze per i tipo posti di sostegno). Eccole nella domanda:

La quarta sezione  (quinta per la scuola primaria, per la quale si aggiunge, come detto sopra, la sezione Scelta preferenze scuola primaria; quinta anche per i docenti individuati su sostegno, per i quali si aggiunge la sezione Scelta preferenze per i tipo posti di sostegno) è quella relativa all’eventuale scelta dei diversi tipi di disponibilità:

Come si informa anche nella giuda del MIM, nella sezione sono riportati tutti i tipi di disponibilità, a prescindere dal grado di istruzione dell’aspirante, che potrà eventualmente scegliere quelle attinenti al grado di assunzione. Ricordiamo che la compilazione è facoltativa.

Questi tutti i tipi di disponibilità:

  • cattedre esterne (quindi cattedre articolare su 2 o più scuole; non vi è distinzione tra COE stesso comune (con completamento nel medesimo comune della scuola principale) e COE comuni diversi (con completamento in comune diverso da quello della scuola principale); pertanto, il sistema dovrebbe prima ricercare le COE stesso comune e poi COE tra comuni diversi;
  • serale;
  • carceraria;
  • ospedaliera;
  • licei europei.

Di seguito le possibili opzioni che possono scegliere i docenti assunti nei vari gradi di istruzione:

Docenti scuola dell’infanzia

  • ospedaliera

Docenti scuola primaria

  • ospedaliera
  • serale (i docenti in questione possono essere assegnati nei CPIA, infatti, l’istruzione per adulti comprende, come si legge nell’OM sulla mobilità 2023/24: centri territoriali riorganizzati nei centri provinciali per l’istruzione degli adulti; corsi serali degli istituti di secondo grado)

Docenti scuola secondaria di primo grado

  • cattedre esterne
  • serale (i docenti in questione possono essere assegnati nei CPIA, infatti, l’istruzione per adulti comprende, come si legge nell’OM sulla mobilità 2023/24: centri territoriali riorganizzati nei centri provinciali per l’istruzione degli adulti; corsi serali degli istituti di secondo grado)
  • carceraria
  • ospedaliera

Docenti scuola secondaria di secondo grado

  • cattedre esterne
  • serale
  • carceraria
  • ospedaliera
  • liceo europeo

A chi vanno assegnati

I succitati tipi di disponibilità non vengono assegnati agli aspiranti che non ne abbiano fatta esplicita richiesta, anche nel caso in cui in una delle scuole indicate sia presente una delle sopra elencate disponibilità, come scrive il MIM nella guida dedicata alla presentazione della domanda:

Qualora non venga indicata la disponibilità su uno o più tipi disponibilità e sulla sede fosse disponibile solo una di queste tipologie, tale sede non sarà assegnata all’aspirante. Nel caso in cui l’aspirante non venisse nominato su nessuna delle preferenze da lui espresse, il sistema procederà comunque all’assegnazione d’ufficio.

Come evidenziato nella guida (vedi secondo periodo sopra riportato), qualora l’aspirante non sia soddisfatto per nessuna delle preferenze espresse verrà comunque trattato d’ufficio, ossia avrà assegnata una sede, partendo dal Comune indicato nella prevista sezione, secondo il criterio di viciniorietà e, in tal caso, potrebbe essergli assegnato uno dei tipi di disponibilità in esame, come si evince anche da quanto scritto dall’USR Sicilia nel relativo Avviso:

Si precisa che agli aspiranti che non presenteranno domanda verrà assegnata una sede d’ufficio. Il trattamento d’ufficio avverrà in coda al trattamento a domanda e verrà assegnata la prima sede disponibile secondo l’ordine di bollettino delle istituzioni scolastiche, considerando tutte le tipologie di scuola (ivi comprese le scuole con sezione ospedaliere, carcerarie, di istruzioni per adulti etc. ) e tutte le disponibilità presenti (ivi comprese le cattedre orario esterne).

Sebbene quanto sopra riportato sia riferito a chi non presenta domanda, che sarà trattato in coda a chi l’ha presentata, il criterio per assegnare la sede d’ufficio è il medesimo .

Immissioni in ruolo docenti 2023, ecco come si svolgeranno. Novità per compilazione della domanda [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA