Assunzioni docenti 2022 FASE 2: come si compila domanda per scegliere la scuola. GUIDA PER IMMAGINI e PDF Ministero

WhatsApp
Telegram

I partecipanti alle immissioni in ruolo a.s. 2022/23 presentano due distinte domande online, la prima delle quali in corso di presentazione, secondo la tempistica e le indicazioni degli USR di riferimento. Istanza “Informatizzazione Nomine In Ruolo – Espressione preferenze sede”: dall’accesso all’inoltro. Guida per immagini.

Avvisi USR

Procedura immissioni in ruolo ordinarie

La procedura, relativa alle immissioni in ruolo ordinarie a.s. 2022/23, é informatizzata e si articola in due fasi:

  1. nella prima (in corso di svolgimento), gli aspiranti “convocati” presentano, tramite Istanze Online, la domanda per la scelta, in ordine di preferenza, delle province-classe di concorso/tipo di posto;
  2. nella seconda, sempre tramite Istanze Online, presentano la domanda per la scelta della sede gli aspiranti che hanno avuto assegnata la provincia-classe di concorso/tipo di posto, all’esito della prima istanza.

Approfondisci procedura informatizzataApprofondisci graduatorie di assunzione

Presentazione prima domanda. GUIDA PER IMMAGINI

Presentazione domanda: quali passi compiere (nell’articolo sono indicati sinteticamente i passaggi che l’aspirante deve compiere per presentare l’istanza).

Presentazione domanda scelta scuole

All’esito della prima domanda, dunque, gli aspiranti che hanno avuto assegnata la provincia-classe di concorso/tipo di posto (e quindi ormai individuati quale destinatari di nomina), sono “convocati” per la presentazione dell’istanza per scegliere, in ordine di preferenza, le sedi/scuole in cui essere assegnati.

La domanda è composta dalle seguenti sezioni:

  • Dati della nomina
  • Scelta preferenze per tipo posti di sostegno
  • Elenco sedi
  • Tipi disponibilità 
  • Scelta comune 
  • Priorità scelta sede di cui alla legge n.104/92

Compilate le  sezioni, si può procedere all’inoltro della domanda.

Di seguito una guida per immagini sulla compilazione delle sezioni dell’istanza e in generale su tutti i passaggi da effettuare: dall’accesso all’inoltro (le immagini utilizzate sono quelle della guida ministeriale). Alla sezione “Priorità scelta sede di cui alla legge n. 104/92” dedicheremo un’apposita guida.

Accesso alla domanda 

La domanda, come detto sopra, si presenta tramite Istanza Online, cui accedere con le credenziali SPID, CIE, eIDAS oppure con quelle dell’area riservata del Ministero dell’Istruzione in corso di validità.

Una volta effettuato l’accesso alla pagina personale di Istanze Online, nell’home page scorrere sino all’istanza  “Informatizzazione Nomine in Ruolo – Espressione preferenze sede”, quindi cliccare su “Vai alla compilazione”:

Viene prospettata una pagina informativa, letta quale cliccare su “Accedi”:

Si apre la pagina con i turni di convocazione e le relative province-classe di concorso/tipo posto, relativamente ai quali l’aspirante è stato individuato nella fase precedente (sono indicati: i turni di convocazione ai quali partecipare; il periodo di inoltro della domanda; la provincia e lo stato dell’istanza):

Come si evince dall’immagine sopra riportata, si può essere stati individuati per più graduatorie; le relative istanze vanno tutte compilate, altrimenti si viene trattati d’ufficio per i turni per i quali non si presenta domanda. Per accedere alla compilazione, cliccare su “Accedi” (vedi immagine precedente); nel caso sia stato già effettuato l’accesso, si apre la pagina di seguito riportata (cliccando su “Visualizza” è possibile visualizzare i dati presenti, senza poterli modificare, mentre cliccando su “Modifica” si può procedere alla modifica/inserimento dei dati):

Nell’uno e nell’altro caso (primo accesso ovvero precedente accesso), quindi cliccando direttamente su “Accedi” (vedi immagine 3 sopra riportata) oppure su “Modifica” (vedi immagine precedente), si apre la pagina riportante i dati anagrafici e di recapito (che possono essere solo visualizzati; per modificarli si deve accedere alle funzioni di gestione dell’utenza Polis, sempre nell’area riservata di Istanze Online); visualizzati i predetti dati, cliccare su “Avanti”:

A questo punto, l’aspirante è chiamato a scegliere se proseguire con la presentazione della domanda (quindi con la scelta delle sedi) ovvero rinunciare all’individuazione e quindi all’immissione in ruolo per la specifica graduatoria, per cui sta presentando domanda:

Rinuncia alla proposta di nomina 

L’aspirante, che intende rinunciare alla nomina, spunta il campo “No, rinuncio alla individuazione per l’immissione in ruolo” e poi clicca su “Salva e inoltra”:

Il sistema procede all’inoltro dell’istanza (di seguito descriveremo più dettagliamene tale operazione di inoltro, che è la medesima nel caso sia di rinuncia che di partecipazione alla procedura) e l’aspirante non parteciperà alle operazioni di assegnazione della sede, avendo rinunciando all’immissione in ruolo.

Dati della nomina

L’aspirante, che intende partecipare e quindi proseguire la procedura, spunta il campo “Sì, accetto l’individuazione e procedo con la domanda”:

Dati della nomina

Dopo aver spuntato il campo “Sì, accetto l’individuazione e procedo con la domanda”, si apre la pagina con le sezioni della domanda, la prima delle quali (nella parte alta della schermata) è “Dati della nomina“, ove sono riportati la provincia e l’insegnamento di immissione in ruolo, che vanno solo visualizzati:

 

Scelta preferenze per tipo posti di sostegno

Segue la sezione “Scelta preferenze per tipo posti di sostegno”, per gli aspiranti nominati su sostegno. Con le frecce “su e giù” l’aspirante può indicare l’ordine di preferenza tra i vari tipi di posto di sostegno:

Elenco sedi

Alla suddetta sezione (compilata e presente per i soli docenti individuati su posti di sostegno) segue quella denominata “Elenco sedi“, dove indicare in ordine preferenziale le scuole in cui essere assegnati. Per inserire le sedi, cliccare su “Aggiungi scuola” (nell’immagine seguente sono già presenti, in quanto inserite prima, alcune scuole):

Si apre la finestra per cercare e inserire le scuole; il sistema permette di indicare, tra i parametri di ricerca, il Comune, il Codice Meccanografico e/0 la Descrizione scuola.  E’ sufficiente inserire il Comune e poi cliccare su “Cerca”:

Il sistema prospetta tutte le scuole del Comune, relative all’insegnamento per cui è stato individuato l’aspirante; per indicare la preferenza, inserire la spunta in corrispondenza della scuola di interesse (è possibile spuntare e aggiungere le scuole singolarmente o tutte insieme), quindi cliccare su “Seleziona”:

Terminata l’operazione di inserimento, cliccare su “Chiudi” (immagine precedente); a questo punto l’aspirante può modificare l’ordine con cui ha inserito le scuole, cliccando sulle frecce “su e giù”, che si trovano accanto a ciascuna scuola (può anche eliminarle, cliccando sull’icona rappresentante il cestino):

Tipi disponibilità 

Segue la sezione “Tipi disponibilità“, in cui l’aspirante può indicare (la compilazione è facoltativa) la propria disponibilità ad accettare l’incarico per cattedre esterne e/o serali e/o carcerarie e/o licei europei e/o ospedalieri, spuntando i relativi campi:

Nella guida del MI si evidenzia che “L’elenco dei tipi disponibilità è completo di tutte le disponibilità opzionali, anche se non relative al grado di istruzione per il quale si è stati individuati. Qualora non venga indicata la disponibilità su uno o più tipi disponibilità e sulla sede fosse disponibile solo una di queste tipologie, tale sede non sarà assegnata all’aspirante.

Scelta comune 

Segue la sezione, da compilare obbligatoriamente, “Scelta comune”, ove indicare un Comune della provincia assegnata. Tale Comune, qualora le sedi indicate non risultassero disponibili, sarà utilizzato come comune di preferenza, da cui partire ai fini dell’eventuale assegnazione della sede d’ufficio, secondo la catena di viciniorietà:

Priorità scelta sede di cui alla legge n.104/92

Inserito il suddetto Comune, i docenti che usufruiscono di una delle precedenze di cui alla legge n. 104/92 compilano la relativa sezione, allegando la prevista documentazione (vi dedicheremo un’apposita guida per immagini):

Abbiamo parlato del sistema delle precedenze in Immissioni in ruolo docenti 2022, precedenze 104: quando si applicano, quali sono e cosa allegare alla domanda

Ecco nello specifico come si compila la domanda per usufruire della precedenza legge 104 in cui si è stati destinatari di nomina in ruolo. GUIDA PER IMMAGINI

Inoltro domanda

Compilate le sezioni, l’aspirante può salvare la domanda oppure salvarla e inoltrarla, cliccando sui relativi pulsanti in fondo alla pagina:

Cliccando su “Salva”, il sistema informa sull’eseguito salvataggio dei dati e la domanda risulta in stato di “Inserita” (potrà essere inviata in un secondo momento). 

Cliccando su “Salva ed inoltra” (quindi procedendo all’inoltro), si apre la schermata di “Consenso Privacy “:

Spuntato il consenso e cliccato su “Conferma” (immagine precedente), la domanda è inoltrata; il sistema informa dell’inoltro e fornisce alcune indicazioni, tra cui l’indirizzo e-mail al quale è stata inviata la domanda compilata:

L’aspirante può verificare la correttezza dell’operazione e dei dai inseriti, cliccando su “Visualizza PDF”, controllando se l’istanza è inserita nell’Archivio di Istanze Online (cui accedere dall’home page privata) e/o controllando la mail cui l’istanza, come detto sopra, è stata inviata (si tratta dell’indirizzo di posta elettronica noto al sistema).

A questo punto, cliccando su “Torna all’elenco turni”, l’aspirante può procedere alla compilazione di un’altra istanza, se convocato per ulteriori turni di nomina (secondo quanto indicato dall’USR di riferimento).

Annullo e nuovo inoltro

Qualora l’aspirante intenda modificare i dati inseriti, dopo l’inoltro della domanda, deve procedere all’annullo dell’inoltro, rettificare i dati di interesse, quindi procedere ad un nuovo inoltro (entro i previsti termini). A tal fine, si deve accedere nuovamente all’istanza (secondo quanto sopra indicato); si presenta la seguente schermata, ove cliccare su “Annulla inoltro”:

Viene chiesta conferma dell’annullo:

Una volta cliccato su “Conferma”, il sistema informa dell’avvenuto annullamento:

Cliccando su “Modifica” (immagine precedente), è possibile modificare i dati di interesse (con l’annullo i dati precedentemente inseriti non vengono cancellati), quindi procedere ad un nuovo inoltro (entro i previsti termini), secondo quanto sopra illustrato.

La guida del Ministero per la scelta delle scuole

La consulenza

Per info sulle procedure è possibile scrivere all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale)

E’ possibile interagire nel forum di reciproco aiuto

E’ possibile seguire gli aggiornamenti tramite i tag Immissioni in ruolo  e Supplenze  – graduatorie di istituto

Lo speciale di Orizzonte Scuola

Quanti posti alle GaE e quanti ai concorsi, scelta della provincia e della scuola, quando vale la Legge 104, chi è assunto indipendentemente dal punteggio

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur