Immissioni in ruolo docenti 2022, concorsi STEM e idonei: chi ha la priorità. Precisazione del Ministero

WhatsApp
Telegram

Le procedure per le operazioni di immissione in ruolo a.s. 2022/23 sono ormai avviate, con il contingente autorizzato dal MEF e gli avvisi degli USR per la presentazione delle domande da parte degli aspiranti. Graduatorie di assunzione procedura ordinaria, call veloce e procedura straordinaria da GPS.

Immissioni in ruolo docenti 2022: 94.130 assunzioni, ok del MEF. Ecco da quali GRADUATORIE: 22mila in Lombardia, 5mila in Campania 

Procedura ordinaria- Graduatorie assunzione

La procedura relativa alle immissioni in ruolo ordinarie è informatizzata e si articola in due fasi, nell’ambito delle quali gli aspiranti presentano due distinte domande, secondo tempistiche differenti:

  • Fase 1: presentazione domanda per esprimere le preferenze relative all’abbinamento province-classi di concorso/tipo di posto;
  • Fase 2: presentazione domanda per indicare in ordine di preferenza le sedi in cui essere assegnati.

Approfondisci

Le succitate immissioni in ruolo ordinarie sono effettuate attingendo per il 50% dalle graduatorie ad esaurimento (GaE) e per il 50% dalle graduatorie di merito (GM) concorsuali. Da queste ultime si attinge secondo un preciso ordine e differenti percentuali, legati alle diverse procedure svoltesi nel tempo per i vari gradi di istruzione e i cui aspiranti devono essere ancora immessi in ruolo.

La bozza del testo delle istruzioni operative finalizzate alle nomine in ruolo del personale docente a.s. 2022/23 ha confermato quanto scritto da Orizzonte Scuola riguardo alle GM di assunzione e alle relative percentuali, come di seguito riportato.

Scuola dell’infanzia e primaria

Le GM da cui si attingerà per le assunzioni in ruolo nella scuola dell’infanzia e primaria, con le relative percentuali di posti (sempre nell’ambito del 50% di posti destinati ai concorsi) alle stesse spettanti, sono le seguenti:

  1. GM concorso ordinario 2016tutti i posti vacanti e disponibili destinati ai concorsi (alcune graduatorie del concorso saranno scadute, per cui mantengono il diritto solo i vincitori); a seguito di esaurimento delle predette GM 2016
  2. GM concorso straordinario 2018, compresa l’eventuale fascia aggiuntiva (50%): a tale procedura è destinato il 50% dei posti disponibili residuati dalle assunzioni da GM 2016, come previsto dall’articolo 4, comma 1-quater, del DL n. 87/2018, convertito in legge n. 96/2018;
  3. GM concorso ordinario 2020 (50%): a tale procedura è destinato il 50% dei posti residuati dalle assunzioni da GM 2016 (quindi i posti che restano dalle GM 2016 sono suddivisi a metà tra concorso straordinario 2018 e ordinario 2020) e comunque i posti rimasti vacanti dopo le assunzioni di cui ai punti precedenti. L’eventuale posto dispari, per l’a.s. 2022/23, è assegnato al concorso ordinario.

Riguardo alle graduatorie di merito del concorso ordinario 2020, ricordiamo che l’articolo 36, comma 2 ter, del DL n. 21/2022, convertito in legge n. 51/2022, ha disposto l’integrazione delle medesime con gli aspiranti idonei, ossia con coloro i quali hanno superato le prove concorsuali ma non sono rientrati nel numero dei posti banditi.

Scuola secondaria di primo e secondo grado

Le GM da cui si attingerà per le assunzioni in ruolo nella scuola secondaria di primo e secondo grado, con le relative percentuali di posti (sempre nell’ambito del 50% di posti destinati ai concorsi) alle stesse spettanti, sono le seguenti:

  1. GM 2016tutti i posti vacanti e disponibili destinati ai concorsi; a seguito di esaurimento delle predette graduatorie
  2. GM 2018, compresa l’eventuale fascia aggiuntiva: per l’a.s. 2022/23, il 60% dei posti che residuano dalle assunzioni da GM 2016; quindi si procede ad assumere dalle GM 2018, soltanto se restano posti non attribuiti dalle GM 2016;
  3. GM concorso straordinario 2020  e GM concorso ordinario 2020al termine delle immissioni in ruolo da GM 2016 e da GM 2018 (compresa la fascia aggiuntiva), come prevede il DL n. 126/2019, convertito in legge n. 159/2019, i posti residuati da tali procedure (compresa la quota non assegnata dalla GaE e confluita nella quota assegnata ai concorsi) sono suddivisi al 50% tra il concorso straordinario 2020  e il concorso ordinario 2020, come modificato dal decreto sostegni-bis e dal conseguente decreto di modifica del bando. L’eventuale posto dispari, per l’a.s. 2022/23, è assegnato al concorso ordinario.

Precisiamo che:

  • riguardo alle discipline STEM, i vincitori del concorso ordinario di cui al DD n. 499/2020 – come modificato dal DDG 31 gennaio 2022, n. 252 (dunque il concorso STEM 2022) – hanno la priorità rispetto ai candidati risultati idonei per avere raggiunto o superato il punteggio minimo previsto dal comma 15 dell’articolo 59 del DL n. 73/2021 (idonei del concorso STEM 2021); in sostanza i vincitori del concorso STEM 2022 hanno la priorità rispetto agli idonei inseriti nelle GM del concorso STEM 2021;
  • le graduatorie di merito del concorso straordinario 2018 e del concorso ordinario 2020, sono state integrate con gli aspiranti idonei, ossia con coloro i quali hanno superato le prove concorsuali ma non sono rientrati nel numero dei posti banditi (per lo straordinario 2018 il riferimento normativo è l’articolo 59, comma 3, del DL n. 73/2021, convertito in legge n. 106/2021; per l’ordinario 2020, il riferimento normativo è l’articolo 47, comma 11, del DL n. 36/2022, convertito in legge  n. 79/2022).

per le graduatorie STEM nell’allegato A il Ministero ha precisato

Per quanto riguarda le discipline “STEM”, a norma dell’articolo 1, comma 7, del decreto legge 30 dicembre 2021, n. 228, convertito con modificazioni dalla legge 25 febbraio 2022, n. 15, i vincitori del concorso ordinario di cui al dd del 21 aprile 2020, n. 499 – come modificato dal DDG 31 gennaio 2022, n. 252 – hanno la priorità rispetto ai candidati risultati idonei per avere raggiunto o superato il punteggio minimo previsto dal comma 15 del medesimo articolo 59 del decreto-legge n. 73 del 2021 nella procedura di cui al dd 826/21; questi ultimi si trovano a loro volta in posizione prioritaria rispetto ai candidati risultati idonei per avere raggiunto o superato il punteggio minimo previsto nella
procedura di cui al DDG 252/22.”

Quindi l’ordine è

  • vincitori STEM 2021 (se ancora da assumere)
  • vincitori STEM 2022
  • idonei STEM 2021
  • idonei STEM 2022

Call veloce

La bozza del testo delle istruzioni operative ha confermato lo svolgimento della procedura denominata “Call veloce”, sospesa per il solo a.s. 2021/22 e che si svolgerà regolarmente per l’a.s. 2022/23.

Si tratta di una procedura “per chiamata”, a domanda (facoltativa), che consiste nell’assunzione a tempo indeterminato in territori diversi da quelli di pertinenza delle relative graduatorie (GaE e GM), sui posti rimasti vacanti e disponibili dopo le ordinarie operazioni di immissione in ruolo sopra descritte.

La procedura resta disciplinata dal DM n. 25 dell’8 giugno 2020.

Approfondisci

Assunzioni da GPS

Anche per l’a.s. 2022/23, dopo le immissioni in ruolo ordinarie e la “Call veloce”, si svolgerà una fase straordinaria di assunzione da GPS prima fascia sui posti di sostegno rimasti vacanti e disponibili.

La procedura è prevista dall’articolo 5-ter del DL n. 228/2021, convertito in legge n. 15/2022, che ha prorogato la procedura straordinaria di assunzione dalle GPS prima fascia, già prevista per l’a.s. 2021/22 dall’articolo 59/4 del DL n. 73/2021 (convertito in legge n. 106/2022), limitandola ai soli posti di sostegno.

La procedura inizia con l’assunzione a tempo determinato nell’a.s. 2022/23 e poi a tempo indeterminato nell’a.s. 2023/24 con decorrenza giuridica dal 1° settembre 2022 o, se successiva, dalla data di inizio del servizio, previo superamento del periodo di formazione e prova e della prova disciplinare.

Il MI ha già predisposto la bozza di decreto che disciplinerà la procedura, tuttavia se ne attende la pubblicazione ufficiale.

Approfondisci

Conclusioni

In conclusione, per l’a.s. 2022/23, le assunzioni si svolgeranno nel seguente ordine e secondo le procedure di seguito indicate:

  1. immissioni in ruolo ordinarie da GaE e GM, come sopra illustrato;
  2. immissioni in ruolo tramite Call veloce;
  3. assunzioni straordinarie da GPS prima fascia sostegno.

Immissioni in ruolo docenti 2022: 94.130 assunzioni, ok del MEF. Ecco da quali GRADUATORIE: 22mila in Lombardia, 5mila in Campania 

Immissioni in ruolo docenti 2022: la procedura sarà su Istanze online. GUIDA alla scelta della provincia. Avvisi USR

Si tratta di argomenti che abbiamo affrontato anche durante il question time con la sindacalista Chiara Cozzetto, in risposta ai quesiti degli utenti

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur