Immissioni in ruolo docenti 2021, aumentano i posti per il concorso straordinario. Ecco come

Stampa

I posti destinati ai concorsi ordinari scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, già banditi con DD n. 498/2020 e DD n. 499/2020 ma non ancora espletati, possono essere utilizzati per garantire le immissioni in ruolo dell’a.s. 2021/22 e quindi assicurare la massima copertura dei posti vacanti e disponibili. Vediamo a quali graduatorie possono essere assegnati.

Prima di entrare nello specifico dell’argomento, è necessario ricordare l’ordine in cui si svolgeranno le assunzioni e le percentuali destinate a ciascuna graduatoria da cui si attingerà per le medesime.

Contingente assunzioni 2021/22 e Allegato A

Premettiamo che il MEF ha autorizzato un numero di assunzioni pari a 112.473 posti, come possiamo leggere nel decreto del Ministro dell’istruzione n. 228/2021 “Disposizioni concernenti le immissioni in ruolo del personale docente per l’anno scolastico 2021/22 “, accompagnato dall’Allegato A “Istruzioni operative finalizzate alle nomine in ruolo per l’anno scolastico 2021/22“.

IL CONTINGENTE PDF PER REGIONE, ORDINE E GRADO DI SCUOLA– IL CONTINGENTE PER PROVINCIA E CLASSE DI CONCORSOI fogli excel sono tre in unico file

Decreto –  Allegato A

Immissioni in ruolo 2021/22: fase ordinaria e straordinaria

Le immissioni in ruolo ordinarie, ai sensi del D.lgs. n. 297/94, avverranno attingendo per il 50% dalle graduatorie di merito concorsuali e per il 50% della graduatorie ad esaurimento.

Alla fase ordinaria suddetta, secondo quanto previsto dal decreto sostegni-bis, qualora residuino ancora posti vacanti e disponibili, fatto salvo l’accontamento dei posti destinati ai concorsi ordinari scuola dell’infanzia/primaria e secondaria, già banditi con DD n. 498/2020 e n. 499/2020 ma non ancora espletati, eccetto il concorso per le discipline scientifiche STEM (in corso di svolgimento, bandito con DD 826/2021 e che anticipa “parte” del concorso della scuola secondaria), seguirà una fase straordinaria di assunzione dei docenti inseriti nella prima fascia delle GPS posto comune e di sostegno o nei rispettivi elenchi aggiuntivi, cui possono iscriversi, entro il 25 luglio, coloro i quali conseguono l’abilitazione o la specializzazione su sostegno, entro il 31 luglio 2021.

Fase ordinaria

Le graduatorie di merito concorsuali, relative alla scuola dell’infanzia e primaria, sono quelle costituite in seguito al concorso ordinario 2016 e al concorso straordinario 2018.

Nell’ambito del 50% dei posti destinati alle GM (l’altro 50%, come suddetto, è destinato alle GaE), si attingerà dalle medesime (GM) secondo l’ordine e le percentuali di seguito riportate:

  1. GM 2016: tutti i posti vacanti e disponibili destinati ai concorsi;
  2. GM 2018: per l’a.s. 2021/22 il 100% dei posti anziché il 50%, come previsto dall’articolo 4, comma 1-quater, del DL  n. 87/2018, convertito in legge n. 96/2018, al netto dei posti destinati alle GM 2016; in sostanza si procede ad assumere dalle GM 2018, soltanto se residuino posti non attribuiti dalle GM 2016;
  3. Fascia aggiuntiva GM 2018, se presente e se residuano posti dalla predette GM 2018.

Quanto alla scuola secondaria di primo e secondo grado, le graduatorie di merito concorsuali sono quelle costituite in seguito al concorso ordinario 2016, al concorso straordinario 2018, al concorso straordinario 2020. A queste si aggiungeranno quelle relative al concorso ordinario STEM 2021, purché pubblicate entro la data ultima del 30 ottobre 2021.

Nell’ambito del 50% dei posti destinati alle GM, si attinge dalle medesime (GM) secondo l’ordine e le percentuali seguenti:

  1. GM 2016: tutti i posti vacanti e disponibili destinati ai concorsi;
  2. GM 2018: per l’a.s. 2021/22 il 100% dei posti, anziché l’80%, al netto dei posti destinati al concorso 2016; quindi si procede ad assumere dalle GM 2018, soltanto se residuano posti non attribuiti dalle GM 2016;
  3. Fascia aggiuntiva GM 2018, se residuano posti dalla predetta GM 2018;
  4. GM 2020: al termine delle immissioni in ruolo da GM 2016 e da GM 2018 (compresa la fascia aggiuntiva), come prevede il DL n. 126/2019, convertito in legge n. 159/2019, i posti residuati da tali procedure (compresa la quota non assegnata dalla GaE e confluita nella quota assegnata ai concorsi) sono suddivisi al 50% tra il concorso straordinario 2020 (di cui trattasi) e il concorso ordinario di cui al DD n. 499/2020. Per l’a.s. 2021/22, le GM del predetto concorso ordinario disponibili possono essere soltanto quelle del concorso ordinario STEM (DD n. 826/2021), se pubblicate entro il 30 ottobre 2021. Pertanto, se residuano posti dalle GM 2018 (compresa la fascia aggiuntava), relativamente alle classi di concorso A020, A026, A027 A028 e A041, le disponibilità sono ripartite al 50% tra GM 2020 (nel limite dei 32.000 posti banditi) e il concorso ordinario STEM (nel limite dei 6.129 posti banditi). L’eventuale posto dispari è assegnato al concorso ordinario STEM.

Fase straordinaria 

Al termine delle operazioni ordinarie di assunzione, come detto sopra, qualora residuino posti vacanti e disponibili, fatto salvo l’accantonamento dei posti destinati ai summenzionati concorsi ordinari banditi e non ancora espletati, eccetto il concorso STEM in corso di svolgimento, si attiva la procedura straordinaria di assunzione da GPS che inizia con l’assunzione a tempo determinato nell’a.s. 2021/22 e termina con l’immissione in ruolo nell’a.s. 2022/23, con decorrenza giuridica il 1° settembre 2021 o successiva, se il servizio (nel 2021/22) è iniziato dopo. Qui una scheda illustrativa sulla procedura e sui requisiti di partecipazione

A chi possono essere assegnati i posti destinati ai concorsi ordinari

Le istruzioni operative per nomine in ruolo a.s. 2021/22 così indicano:

Si rammenta infine che, non essendo disponibili le graduatorie di merito dei concorsi ordinari per la scuola dell’infanzia e primaria e della scuola secondaria di I e II grado, gli Uffici, al fine di assicurare la massima copertura dei posti vacanti e disponibili, potranno destinare i posti riservati a tali procedure ove necessario per garantire le immissioni in ruolo dell’anno scolastico in esame da graduatorie concorsuali e da graduatorie ad esaurimento, ferma restando la necessità di registrare il numero dei posti assegnati in eccedenza, ai fini del relativo recupero in occasione delle immissioni in ruolo da concorso ordinario. Infatti, il disposto contenuto all’articolo 59, comma 4, prevede di accantonare i posti previsti per i concorsi per il personale docente e banditi con decreti dipartimentali numeri 498 e 499 del 21 aprile 2020 nelle successive operazioni di conferimento degli incarichi, dapprima, a tempo determinato, da trasformarsi al ricorrere delle previste condizioni, in contratti a tempo indeterminato, in favore del personale iscritto nella prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze di cui all’articolo 4, comma 6 bis, della legge 3 maggio 1999, n. 124 per i posti comuni o di sostegno, o negli appositi elenchi aggiuntivi … 

Dalla lettura del testo sopra riportato, è chiaro che i posti destinati ai concorsi ordinari scuola dell’infanzia/primaria e secondaria (non ancora espletati) possono essere assegnati nell’ambito delle immissioni in ruolo a.s. 2021/22, al fine di garantire la massima copertura dei posti vacanti e disponibili. Tali posti, inoltre, sembra che possano essere destinati soltanto alle GaE e alle GM e saranno recuperati successivamente quando saranno pronte le graduatorie dei concorsi ordinari (DD 498/2020 e DD  499/2020). Tale operazione, si evince ancora dalle istruzioni operative, è possibile anche alla luce di quanto previsto dal decreto sostegni-bis, che dispone l’accantonamento dei posti destinati ai concorsi ordinari predetti nella fase di assunzione straordinaria da GPS.

Tale lettura sembra confermata da quanto indicato nel successivo punto A3 delle medesime istruzioni operative:

In occasione della ripartizione dei posti in ambito provinciale, l’Ufficio scolastico  regionale provvede a suddividere a livello provinciale anche il numero dei posti messi a bando nei concorsi ordinari indetti con D.D. del 21 aprile 2020, n. 498, e del 21 aprile 2020, n. 499, e, qualora non siano disponibili le relative graduatorie, del concorso di cui all’articolo 59, commi 14 e seguenti, del decreto legge 25 maggio 2021, n. 73.
L’accantonamento è disposto prima della procedura destinata alle nomine a tempo determinato da GPS finalizzata all’immissione in ruolo.

Gli USR, dunque, suddividono a livello provinciale anche i posti banditi per i concorsi ordinari suddetti, mentre l’accantonamento è disposto prima delle assunzioni straordinarie da GPS.

A quali graduatorie possono essere assegnati i posti in esame? Alle GaE e alle GM. Riguardo a queste ultime, evidenziamo che:

  • per la scuola secondaria, le uniche graduatorie di merito, cui possono essere assegnati i posti destinati ai concorsi ordinari non ancora espletati (escluso il concorso STEM), sono quelle del concorso straordinario 2020 che non avrebbe così il 50% dei posti ma il 100%, tranne che per le discipline STEM (classi di concorso A020, A026, A027 A028 e A041). Ciò alla luce dell’ordine in cui avvengono le assunzioni da GM: GM 2016; se residuano posti GM 2018 e fasce aggiuntive; se residuano posti 50% concorso straordinario 2020 e 50% ordinario.
  • per la scuola dell’infanzia e primaria, le uniche graduatorie di merito, cui possono essere assegnati i posti destinati ai concorsi ordinari non ancora espletati (escluso il concorso STEM), sono le GAE, in quanto per le GM 2018, che dovrebbero spartirsi al 50% i posti residuati dalle GM 2016 con il concorso ordinario,  il decreto sostegni-bis ha già incrementato l’aliquota al 100% per il 2021/22.

Questo permetterà probabilmente a numerosi docenti, inseriti in graduatoria in extremis in seguito alle modifiche del Decreto Sostegni bis, di essere immessi in ruolo (fermo restando il numero dei 32.000 posti assegnabili alla procedura).

Immissioni in ruolo docenti 2021/2022, via libera all’attribuzione di provincia e scuola. Ecco il contingente e il Decreto [PDF]

Immissioni in ruolo docenti 2021: GUIDA alle assunzioni da GaE, concorso 2016 e 2018, concorso straordinario, STEM e GPS. 112mila posti

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione