Immissioni in ruolo docenti 2021: assegnazione su sede non desiderata, cosa si può fare

Stampa

Le immissioni in ruolo per l’a.s. 2021/22 volgono quasi al termine, almeno per quanto riguarda la fase ordinaria, con gli aspiranti impegnati  nella scelta delle scuole che avviene sempre telematicamente, come nel caso dell’espressione delle preferenze riguardanti la provincia/posto/classe di concorso. Si può essere assunti in ruolo, mettersi in aspettativa e poi accettare una supplenza?

Immissioni in ruolo 2021/22

Ricordiamo che le immissioni in ruolo a.s. 2021/22, come detto più volte, potranno contemplare una fase straordinaria, prevista dal decreto sostegni-bis e che sarà attivata qualora residuino posti da quella ordinaria, fatto salvo l’accontamento dei posti destinati ai concorsi ordinari scuola dell’infanzia/primaria e secondaria di cui al DD n. 498/2020 e n. 499/2020, già banditi ma non ancora espletati, e al concorso STEM in corso di svolgimento.

Di seguito due schede di sintesi:

Quesito

Il quesito posto all’inizio è la sintesi di una domanda articolata, posta in redazione da una nostra lettrice:

Nel caso accettassi il ruolo essendo in posizione utile per Infanzia Sostegno, ma ho già visto che le eventuali sedi sono molto scomode da raggiungere, trovandosi in un’altra provincia, le chiedo se potrei chiedere l’aspettativa, conservando il posto, e nel frattempo accettare delle eventuali supplenze, visto che sono inserita anche nelle GPS infanzia comune e sostegno e primaria comune della mia provincia di residenza ,a me più comoda. Se la risposta è negativa, cos’altro potrei fare?

La nostra lettrice non specifica da quale graduatoria potrebbe essere assunta in ruolo né se è inserita nelle GPS di I o di II fascia ma, essendo in posizione utile per le assunzioni e considerato che per la scuola dell’infanzia/primaria i titoli d’accesso ai concorsi sono il diploma magistrale ovvero la laurea in Scienze della Formazione primaria, la stessa dovrebbe essere inserita nella prima fascia delle predette GPS. Proviamo comunque a rispondere alla domanda, scindendola in diversi quesiti e facendo alcune precisazioni.

D. Potrei chiedere l’aspettativa?

R. Dopo aver effettuato l’assunzione in servizio, la nostra lettrice potrà sicuramente chiedere l’aspettativa; ai sensi dell’articolo 18/1 del CCNL 2007 (ancora in vigore per quanto non previsto dal CCNL 2016/18), l’aspettativa può essere chiesta per motivi personali o familiari;

D. Essendo in aspettativa, potrei accettare eventuali supplenze?

R. No, nemmeno fruendo dell’aspettativa per svolgere una diversa attività lavorativa ovvero per superare un periodo di prova (art. 18/3). In tal caso, infatti, si tratterebbe dell’Amministrazione di appartenenza e verrebbe meno il motivo di fondo per fruire dell’aspettativa stessa, ossia lo svolgimento di una diversa esperienza lavorativa.

D. Cos’altro potrei fare?

R. Essendo inserita nelle GPS, se in prima fascia, come supponiamo, potrebbe essere assunta dalla procedura straordinaria prevista dal decreto sostegni-bis, posto che la medesima (procedura) sia attivata (per il posto di interesse) nella provincia di inserimento della stessa lettrice e vi rientri. 

Immissioni in ruolo, il vincolo per richiedere mobilità o assegnazione provvisoria è di tre anni

Immissioni in ruolo docenti 2021: parte la fase 2, scelta della scuola. Poi assunzioni da GPS. GUIDA

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”