Immissioni in ruolo docenti 2020, scelta della sedi. Quante preferenze si possono inserire [GUIDA ALLA COMPILAZIONE]

Immissioni in ruolo docenti 2020: sono i giorni in cui gli aspiranti, individuati in ciascuna provincia, esprimono le loro preferenze per la sede. Attenzione: a differenza di quanto era stato comunicato ai sindacati, il sistema permette di scegliere tutte le sedi e di inserirle secondo l’ordine desiderato.

Guida alla compilazione

Dopo aver selezionato il pulsante “Vai alla compilazione”, viene prospettata una pagina informativa.

L’utente deve leggere attentamente quanto riportato nella pagina. Per proseguire “cliccare” su “Accedi”

Turni di convocazione

Superati i controlli l’utente può procedere con la compilazione della domanda per tutti i turni di convocazione per i quali risulta in posizione utile, secondo quanto stabilito dall’USR.

L’utente trova le indicazioni su quali sono i turni di convocazione ai quali può partecipare, sulla base delle individuazioni che ha ricevuto, il periodo nel quale può inoltrare la domanda, la provincia e lo stato delle domanda. L’utente dovrà compilare tutte le domande, pena il trattamento d’ufficio per i turni per i quali non presenterà domanda. Per accedere alle varie domande, clicca su ‘Accedi

Verificare la correttezza dei dati visualizzati.
In particolare:

Dati anagrafici e Dati di recapito sono quelli presenti negli archivi di Polis, dichiarati dal candidato in fase di registrazione o modificati dal candidato
stesso, successivamente alla registrazione.

Nel campo ‘Posta Elettronica’ vengono riportati gli indirizzi di posta privato e istituzionale, dove presenti.

Nel campo ‘Posta Elettronica Certificata’ viene riportato l’indirizzo di posta
certificata, se presente.

Per l’eventuale modifica il candidato dovrà accedere alle apposite funzioni
di gestione dell’utenza “Polis

La scelta delle scuole

Quando accede, l’utente nella parte alta della schermata visualizza le sedi che ha eventualmente già inserito opuure visualizza l’elenco vuoto. Per procedere con l’inserimento delle sed, clicca su “Aggiungi scuola”.

La prima operazione da fare e la ricerca delle scuole

Il sistema permette all’utente di selezionare la sede scolastica a partire da uno dei comuni della provincia, quello che preferisce. Può anche inserire, oltre al comune che è obbligatorio, il codice meccanografico e/o la denominazione della sede. Poi clicca su “Cerca”.

Viene mostrata la maschera di inserimento delle sedi con il risultato della ricerca

A queso punto l’utente può selezionare le sedi che preferisce, una alla volta o tutte insieme, e cliccando su “Seleziona” le inserisce nella domanda (si popola la pagina sottostante).

L’utente può a questo punto, se lo desidera, cambiare comune e scegliere altre scuole. Per chiudere la maschera di inserimento deve cliccare su “Chiudi”.

Quante scuole si possono scegliere

Le sedi mostrate sono relative all’insegnamento per il quale il docente è stato individuato.

NB: l’utente può inserire tutte le scuole che preferisce. Non c’è un limite, a differenza di quanto era stato precedentemente comunicato ai sindacati.

Ordine di preferenza

A questo punto l’utente può esprimere il proprio ordine di preferenza ordinando le sedi grazie alle frecce a destra (sopra il pulsante “Aggiungi Scuola”. Può anche procedere ad eliminare una o più sedi con il l’icona bidone.

Nella sezione “Tipi disponibilità”, se vuole può indicare le disponibilità ad accettare l’incarico per cattedre esterne e/o serali e/o carcerari e/o licei
europei e/o ospedalieri. La compilazione è opzionale.

Nella sezione “Scelta comune” l’utente è obbligato ad inserire un comune della provincia; questo comune sarà utilizzato come comune di preferenza qualora le sedi indicate non risultassero disponibili.

Legge 104/92

Il sistema consente all’utente di indicare il possesso di precedenza L.104/92, di indicare i dati dell’assistito e di allegare la relativa documentazione.

Questo garantice l’espressione per la sola provincia assegnata. Una volta indicata la presenza del riconoscimento della L.104/92 , tutti gli elementi
relativi alla sezione Legge 104 sono obbligatori. La mancata valorizzazione verrà segnalata in fase di esecuzione dei bottoni “Salva” o “Salva e Inoltra”.
Può procedere ad allegare alla domanda un unico documento in formato pdf o se necessario può creare una cartella compressa contenente tutti i
documenti necessari

Salva, Salva e inoltra

Al clic su ‘Torna all’elenco turni’ il sistema riporta sulla schermata dell’elenco dei turni.
Al clic su ‘Salva’, il sistema rimanda il messaggio di ‘Operazione di salvataggio dati eseguita con successo’ con i dati precedentemente
inseriti/aggiornati. La domanda risulterà in stato di ‘Inserita’.
Al clic su ‘Salva e inoltra’,il sistema esegue l’aggiornamento dei dati e l’inoltro della domanda.

Quando l’utente ha terminato, può procedere con l’inoltro della domanda
cliccando su ‘Inoltra’.

ATTUALEMENTE NON E’ NECESSARIO INSERIRE IL CODICE PERSONALE, MA DEVE ESSERE IN OGNI CASO DATA CONFERMA.

A ‘Conferma’ avvenuta, si procede all’aggiornamento dello stato della domanda che viene portato a ‘Inoltrata’.

Il sistema prospetta un opportuno messaggio di avvenuto inoltro e fornisce alcune indicazioni all’utente tra le quali l’indirizzo e-mail al quale è stata inviata la domanda compilata.

Guida Ministero alla compilazione

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia